Lightyear: un bacio gay inizialmente tagliato è stato re-inserito

A seguito dei recenti clamori, un bacio omosessuale presente in Lightyear e inizialmente tagliato è stato reinserito

lightyear
Condividi l'articolo

Lo scorso 9 marzo i dipindenti di Pixar appartenenti alla comunità LGBTQ avevano scritto una lunga lettera per denunciare la censura da parte di Disney nei confronti di tutte le manifestazioni d’affetto omosessuali nei propri film. Ebbene, secondo le ultime notizie, questa fattispecie sarebbe stata attuata anche nell’ultimo lavoro della casa, Lightyear, film che racconta la presunta ispirazione della vita reale per il personaggio di Toy Story Buzz Lightyear (qui il trailer).

Nella storia infatti è presente un personaggio femminile significativo, Hawthorne. La giovane ha una relazione significativa con un’altra donna. Mentre il sussistere di questo rapporto amoroso tra le due non è mai stato messo in discussione in studio, un bacio tra i personaggi era stato tagliato dal film. Tuttavia a seguito del clamore avuto attorno a queste tematiche nell’ultimo periodo, Disney ha deciso di reinserire il bacio.

Il motore di tutta questa vicenda è stata l’approvazione in Florida della cosiddetta legge “Don’t Say Gay”. Si tratta di una norma che vieterà la discussione in classe sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere nelle scuole primarie dello stato. Il CEO della casa di Topolino Bob Chapek ha preso le distanza da questa norma esprimendo l’incrollabile impegno di Disney nei confronti del comunità LGBTQ (qui tutti i dettagli della lettera scritta dai dipendenti).

LEGGI ANCHE:  Lightyear, Pillon attacca il film: "Indottrina i bambini con ideologie LGBTQ"

La decisione segna un possibile importante punto di svolta per la rappresentazione LGBTQ non solo nei film Pixar, come Lightyear, ma nell’animazione in generale. Questa è rimasta fermamente circospetta nel rappresentare l’affetto tra persone dello stesso sesso in una luce significativa, spece in prodotti destinati ai più piccoli.

Lightyear, diretto da Angus MacLane e doppiato in originale da Chris Evans, uscirà il 17 giugno 2022 su Disney Plus.

Che ne pensate di questa vicenda? Potrebbe essere un punto di svolta per l’animazione mondiale? Diteci la vostra nei commenti.