Nevermind, Nirvana rispondono alla causa di Spencer Elden: “Non è seria”

I Nirvana hanno risposto alla causa portata avanti da Spencer Elden, il bambino ritratto sulla copertina di Nevermind

nevermind, nirvana
Condividi l'articolo

Sono passati alcuni mesi da quando Spencer Elden, il bambino fotografato nudo sulla copertina dell’Album Nevermind ha fatto causa ai Nirvana in quanto la foto in questione è stata definita dall’uomo pedopornografica. Robert Lewis, legale di Elden aveva infatti spiegato nei documenti legali depositati in California:

Le immagini hanno mostrato la parte intima del corpo di Spencer e hanno mostrato lascivamente i genitali di Spencer da quando era un bambino fino ai giorni nostri. Il danno permanente che ha subito nelle vicinanze include, ma non è limitato a, disagio emotivo estremo e permanente con manifestazioni fisiche, interferenza con il suo normale sviluppo e progresso educativo, perdita permanente della capacità di guadagno, perdita di salari passati e futuri, spese passate e future per cure mediche e psicologiche, perdita del godimento della vita e altre perdite da descrivere e provare al processo di questa materia

I Nirvana hanno deciso di rispondere dal canto loro, definendo questa causa non seria e dichiarando come Elden “abbia trascorso tre decenni a trarre profitto dalla sua celebrità come Nirvana Baby”. I musicisti affermano inoltre che il giovane “ha reinterpretato la fotografia in cambio di un compenso” in più occasioni e “ha usato la connessione per cercare di rimorchiare le donne”.

Respingendo inoltre le accuse, la band aggiunge: “L’affermazione di Elden secondo cui la fotografia sulla  copertina dell’album Nevermind è ‘pornografia infantile’ è, a prima vista, non seria. Un breve esame della fotografia, o della condotta di Elden (per non parlare della presenza della fotografia nelle case di milioni di americani che, secondo la teoria di Elden, sono colpevoli di possesso di materiale pedopornografico) lo rende chiaro.

D’altra parte la causa afferma anche che né Spencer né i suoi tutori legali abbiano mai firmato una liberatoria per autorizzare “l’uso di qualsiasi immagine di Spencer”.

Cosa ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Nirvana: "Live and Loud" sarà disponibile in digitale ed in vinile
Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.