Spider-Man 4: le prime anticipazioni sul futuro del franchise

Parlando con il New York Times, la produttrice Amy Pascal ha dato alcune anticipazioni sul prossimo Spider-Man 4

Spiderman No way home
Condividi l'articolo

Spider-Man: No Way Home è in questo momento nelle sale e sta ottenendo enormi risultati nei box office di tutto il mondo. Per questo motivo il patron di casa Marvel Kevin Feige ha già annunciato, durante un’intervista rilasciata insieme alla produttrice ed ex capo di Sony Picturies Amy Pascal al New York Times qualche giorno fa, che ci sarà un quarto film.

Amy, io, Disney e Sony ne stiamo parlando e sì, stiamo attivamente iniziando a sviluppare la direzione successiva della storia, cosa che dico apertamente perché non voglio che i fan subiscano un trauma da separazione come quello che è successo dopo Far From Home. Questa volta non accadrà.

Il “trauma della separazione” a cui si è riferito Fegie riguarda il disaccordo avvenuto nel 2019 tra Sony, che possiede i diritti sullo schermo di Spider-Man e dei personaggi secondari, e i Marvel Studios di proprietà della Disney, sulla struttura di condivisione degli utili dei film.

La Pascal dal canto suo, aveva dato alcune anticipazioni sul futuro del franchise.

LEGGI ANCHE:  Venom: Spiderman di Tom Holland affiancherà Tom Hardy

Non tutti i film di Spider-Man saranno un insieme di una moltitudine di personaggi – dice la Pascal. Quell’approccio era giusto per questo. Non puoi pensare di superare te stesso in termini di spettacolo ogni volta. Altrimenti i film diventano sempre più grandi senza motivo e non è un buon risultato. 

Ma vogliamo sempre cercare di superare noi stessi in termini di qualità ed emozione. Kevin ed io non vogliamo mai perdere di vista una cosa: Peter Parker. Che è un ragazzo normale. Che è rimasto orfano più e più volte. Che è un adolescente, quindi tutto nella sua vita è a un livello elevato e tutto conta più di ogni altra cosa. Che è alimentato dalla bontà e dal senso di colpa. Che sta lottando per una causa più grande, ed è diffamato dalla stampa.

Cosa ne pensate?

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.