James McAvoy ha dato fuoco al disco di Oblivion per smettere di giocare

Parlando con Forbes, James McAvoy ha raccontato di quando la sua ossessione per Oblivion lo ha portato a dare fuoco al disco per liberarsene

split
James McAvoy
Condividi l'articolo

James McAvoy, celeberrimo attore soprattuto per i ruoli del professore Xavier nella saga degli X-Men e del protagonista di Split, è anche un accanito giocatore di videogame. Recentemente ha doppiato uno dei personaggi di 12 Minutes e, per l’occasione, ha rilasciato un’intervista a Forbes nella quale ha parlato della sua passione per il mondo videoludico e per la sua ossessione per un gioco in particolare, The Elder Scrolls 4: Oblivion.

Era un genere di gioco che mi è sempre piaciuto da piccolo – racconta l’attore. Giochi di ruolo, Zelda, Secret of Mana, tutto quel genere di cose. Amo i giochi di ruolo fantasy.

Tuttavia il suo amore per il titolo di Bethesda stava diventando un problema mentre recitava al fianco di Anne Hathaway in Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro.

Dovevo andare a letto alle 22, perché mi alzo alle 6 ogni mattina – ha spiegato McAvoy. Inoltre avevo tonnellate di battute da imparare e tutto quel genere di cose. E invece stavo alzato fino alle quattro del mattino solo per giocare a Oblivion. Ho raggiunto il culmine quando ho giocato una notte intera fino alle 5:35, 10 minuti prima che arrivasse un’auto per portarmi sul set.

Allora ho preso una decisione drastica: ho acceso il fornello a gas e c’ho messo il disco sopra. L’ho guardato rumoreggiare e sciogliersi un po’. E ho pensato: “Bene, abbiamo finito noi due, a mai più!”

Sebbene James McAvoy abbia rinunciato ai videogiochi in quel momento, oggi ha ripreso a giocare, in particolare a Call of Duty: Warzone in modo da tenersi in contatto con i suoi amici. 

LEGGI ANCHE:  M. Night Shyamalan annuncia ufficialmente il sequel di Split e Unbreakable

 Ogni due o tre notti giochiamo a Warzone e parliamo della vita, dell’amore, di tutto mentre veniamo completamente annientati da bambini di 12 anni di altri paesi – ha raccontato l’attore

Che ne pensate?

Seguiteci su La Scimmia Gioca, La Scimmia Fa

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.