Morto Sonny Chiba, addio ad Hattori Hanzo di Kill Bill

Sonny Chiba, attore ed esperto di arti marziali giapponese, se n'è andato all'età di 82 anni a causa di complicazioni derivate dal Covid

sonny chiba, kill bill
Condividi l'articolo

All’età di 82 anni se n’è andato Sonny Chiba, autentica leggenda delle arti marziali e attore celebre soprattutto per i suoi lavori in Kill Bill e The Fast and The Furious: Tokyo Drift. L’agente ha comunicato che a portarlo alla morte sono state complicazioni dovute al Covid.

Prolifico attore di cinema e TV giapponesi, Sonny Chiba ha accumulato più di 125 crediti per i famosi studi Toei ed è stato anche un noto coreografo acrobatico. Nella sua carriera successiva, ha attirato l’attenzione a livello internazionale interpretando lo chef di sushi e samurai in pensione Hattori Hanzo in Kill Bill: Volume 1 Volume 2 di Quentin TarantinoIl regista di Knoxville era notorifamente fan di Chiba a tal punto che nella ceneggiatura di Una vita al massimo, da lui scritta, il personaggio interèretato da Christian Slater è un fan dell’attore.

In The Fast and The Furious: Tokyo Drift ha interpretato invece Kamata, un boss della Yakuza e zio del principale antagonista Takashi.

LEGGI ANCHE:  Film che dividono il pubblico - la lista aggiornata

Nato Sadaho Maeda a Fukuoka, in Giappone, il 22 gennaio 1939, ha iniziato a studiare arti marziali mentre frequentava la Nippon Sports Science University nel 1957. Ha studiato con il maestro di karate Masutatsu “Mas” Oyama e ha conseguito una cintura nera di primo grado nel 1965. In seguito ha interpretato Oyama in una trilogia di film, Champion of Death, Karate Bearfighter e Karate for Life, alla fine degli anni ’70. Nel 1984 ha ricevuto una cintura nera di quarto grado. Ha anche tenuto cinture nere in ninjutsu, shorinji kempo, judo, kendo e goju-ryu karate.

Il ruolo che lo ha portato successo internazionale è arrivato nel 1974 con The Street Fighter, che è stato distribuito negli Stati Uniti dalla New Line Cinema con un X-rating per la sua estrema violenza.

Una vera leggenda. Riposa in pace Sonny.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.