Alessandro Borghi rivela: “Ho la sindorme di Tourette”

In una diretta Instagram, Alessandro Borghi ha rivelato di soffrire da sempre della Sindrome di Tourette. Ecco le sue parole

alessandro borghi
Condividi l'articolo

Alessandro Borghi è sicuramente uno degli attori più apprezzati del panorama cinemtografico italiano attuale. L’attore romano ha incantato il mondo con le sue performance in film come Il Primo Re e Sulla Mia Pelle o serie come Suburra tanto da aver lavorato anche in produzioni estere come Diavoli. In una recente diretta Instagram, il volto di Aureliano Adami nella serie originale Netflix ha rivelato di essere afflitto dalla Sindrome di Tourette. Per chi non lo sapesse, si tratta di una malattia neuropsichiatrica caratterizzata dall’emissione, spesso combinata, di rumori e suoni involontari e incontrollati e da movimenti del volto e/o degli arti denominati tic.

Lo sto dicendo per far capire che non c’è niente di male e si può vivere con molta creatività in più – ha spiegato l’attore. Non è diagnosticata ufficialmente. Ci sono diversi tipi di sindrome e io ce l’ho motoria, ho un sacco di tic. Per tanto tempo ho cercato di capire, ma è una cosa neurologica, mi sembrava bello, è una roba normale

Borghi, con questa pubblica uscita, sta cercando dunque di aiutare tutte le persone afflitte da questo disturbo che spesso ricorrono anche all’autoisolamente per la vergogna provata a manifestare i propri tic in pubblico. In Italia si stia che siano circa 50-60000 le persone afflitte dalla Sindrome e che dunque non potranno che trovare giovamente nell’avere un punto di riferimento come Alessandro Borghi.

LEGGI ANCHE:  Diavoli, Borghi sulle critiche di TvTalk: "Sciatte e superficiali" [VIDEO]

Vi ricordiamo che l’attore tornerà al fianco del suo amico Luca Marinelli in Le otto montagne, trasposizione cinematografica dell’omonimo libro di Paolo Cognetti, premio Strega nel 2017. Il film sarà diretto da Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch.

Oltre Luca Marinelli e Alessandro Borghi, che si ritrovano insieme a distanza di 6 anni dal bellissimo Non Essere Cattivo, fanno parte del cast anche Filippo Timi ed Elena Lietti (qui tutti i dettagli).

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.