Horizon Forbidden West: un video mostra le differenze con Zero Dawn

Horizon Forbidden West sembra aver compiuto passi da gigante dai tempi di Horizon Zero Dawn

Horizon
Credits: ElAnalistaDeBits / YouTube
Condividi l'articolo

Horizon Forbidden West sta arrivando: quali sono i miglioramenti e i cambiamenti rispetto ad Horizon Zero Dawn? Questo video li illustra

Horizon Forbidden West è già uno dei giochi più attesi tra le nuove uscite ancora da annunciarsi, specie dopo il gameplay reveal del recente State of Play. In attesa della data ufficiale di uscita, possiamo prenderci il tempo per fare il confronto con il primo titolo della serie, il fortunato Horizon Zero Dawn (2017). Sono passati quattro anni e si vede.

Lo si vede in particolar modo in questo video, realizzato da un utente che già promette tutto fin dal nickname: “El Analista de Bits”. Costui ha messo a confronto i due giochi sotto svariati aspetti concernenti grafica, gameplay, animazione, design e quant’altro. L’analisi è accurata e molto interessante: potete spulciarla qui sotto.

Tra gli elementi esaminati: il chiaro miglioramento dell’animazione facciale, uno degli aspetti più criticati di Zero Dawn; l’assenza di ray-tracing e la resa dei riflessi con strumenti tradizionali anche nel nuovo gioco; l’implemento della “fisica dell’acqua”, cioè dell’interazione con questo elemento, molto più prominente in Forbidden West che in Zero Dawn.

LEGGI ANCHE:  Horizon: svelati il titolo e la trama della serie tv Netflix

E ancora: una vegetazione molto più variegata; come, sappiamo, saranno anche i biomi; un sistema di combattimento incredibilmente più sviluppato; una resa più fedele del disegno delle “distanze” (basta vedere come viene rappresentato il Golden Gate); una maggior possibilità di distruzione degli elementi architettonici d’ambiente; e altro ancora. Ci sono da aspettarsi, insomma, risultati miracolosi.