Horizon Forbidden West, ecco il primo gameplay inedito [VIDEO]

Il ritorno di Aloy nel sequel di Horizon Zero Dawn

Horizon
Credits: PlayStation / YouTube
Condividi l'articolo

Finalmente possiamo sapere com’è giocare ad Horizon Forbidden West

Horizon Forbidden West è, come sapete, il secondo capitolo della saga iniziata nel 2017 con il fortunato Horizon Zero Dawn. E finalmente possiamo vederlo da vicino. Il gameplay qui sotto è stato svelato da Sony con uno State of Play apposito, preceduto da lunghe ore di attesa durante le quali sono stati mostrati paesaggi ed ambienti del gioco.

Horizon Forbidden West seguirà ancora le avventure di Aloy, la protagonista del gioco precedente. Questa volta la ragazza si sposterà nel suo peregrinare fino ai territori un tempo corrispondenti ad Utah, Nevada e California (il “west”, appunto), per indagare su di una misteriosa piaga. Oltre ai numerosi nuovi biomi presentati si potrà vedere anche una ricostruzione di San Francisco in rovina.

Una delle più eclatanti novità sarà l’aggiunta della possibilità di esplorare ambienti sott’acqua, del tutto assente nel primo titolo. Questo incontra l’espansione dell’open world, dal 2017 al 2021, in un sistema di possibilità di gioco ben più ampio e variegato, che offrirà tantissimi nuovi contenuti e sfiderà ancora una volta i migliori titoli del genere.

LEGGI ANCHE:  Horizon Forbidden West: un easter egg in supporto dell'Ucraina [FOTO]

Ed è proprio ciò che possiamo vedere nel gameplay. Aloy mostra tutta una serie di nuove capacità di movimento e di combattimento: può nuotare, planare, scattare verso gli appigli, usare la sabbia per accecare i nemici, e tanto altro ancora. Naturalmente, è solo l’inizio: ci sono moltissime novità, dalle battaglie alle modalità di esplorazione.

Nel gameplay vediamo diverse nuove macchine e una nuova tribù dall’aria particolarmente minacciosa. Scorgiamo chiaramente il Golden Gate Bridge, dal che deduciamo che diverse parti di San Francisco, della California e di altri luoghi saranno probabilmente ricostruiti con fedeltà. Altra miglioria: i dialoghi, decisamente più dinamici e intriganti rispetto al primo titolo.

Insomma, per Aloy e compagnia si prospetta una nuova, bella avventura. Lo State of Play rivela anche diverse innovazioni tecniche e spiega in che modo i nuovi elementi introdotti nell’armamentario di Aloy ne potenzino le capacità, integrandosi con quelle già in suo possesso (come l’override delle macchine). A questo punto, rimane una sola cosa da sapere: la data d’uscita.

LEGGI ANCHE:  Horizon Forbidden West: scoperto il sito di un possibile futuro DLC? [VIDEO]