Aurora dei The Jackal: “Cacciata dalla partita del Cuore perchè donna”

Su Instagram Aurora e Ciro dei The Jackal hanno raccontato di come la prima sia stata cacciata dalla Partita del Cuore in quanto donna

aurora the jackal
Credits: auroraleone, Instagram
Condividi l'articolo

Nella giornata di oggi, 25 maggio, si terrà la Partita del Cuore tra la Nazionale Cantanti e Campioni della Ricerca. Tra i convocati anche due componenti del gruppo comico The Jackal, Ciro, fresco vincitore della prima edizione di LOL – Chi ride è fuori e Aurora che si sono recati entrambi ieri sera alla cena di beneficenza che precede l’evento. Tuttavia, come la ragazza ha raccontato attaverso le sue storie di Instagram, sarebbe stata cacciata dal suo posto in quanto donna.

Io e Ciro ci siamo seduti al tavolo con la Nazionale Cantanti, e una volta seduti lì l’organizzatore Pecchini è venuto e ci ha detto che non potevamo stare seduti lì – raccona la giovane con di fianco l’amico e collega. O meglio, ha detto che io non potevo stare seduta lì. Abbiamo pensato che ce lo stesse dicendo perché siamo della squadra avversaria. Ma quando facciamo per alzarci – continua Ciro – l’organizzatore Pecchini dice: “No, no, tu puoi restare. E’ solo lei che non può rimanere al tavolo dei giocatori”

Al che chiedo spiegazioni – continua Aurora – e lui mi dice: “Sei una donna, non puoi stare seduta qui, queste sono le nostre regole” Ho detto “Guardate che io non sono l’accompagnatrice di Ciro, io sono stata convocata così come Ciro”. Lui mi ha detto; “Non mi far spiegare il motivo per cui non puoi stare qui, alzati” e mi ha invitato a sedermi a un altro tavolo.

Al che Cirosi è seduto con me a un altro tavolo e dopo ci ha chiamato in disparte credo il direttore generale della Nazionale Cantanti, il quale parlando con noi ci ha detto “C’è stato un problema, voi non potevate stare lì perché eravate della squadra avversaria“.

LEGGI ANCHE:  Partita del Cuore, Pecchini si scusa e si dimette dopo il caso Aurora Leone

Il membro dei The Jackal ha proseguito il racconto spiegando di aver reso noto i termini con i quali era stata trattata poco prima ricevendo come risposta:

“Vabbè ma tu mica giochi, tu sei qui come accompagnatrice”. Ho risposto – prosegue il racconto Aurora – che ho la convocazione stampata e mi hanno chiesto la taglia dei completini”. La risposta: “I completini te li metti in tribuna, da quando in qua le donne giocano?”

Immediata al replica della nazionale cantanti:

Non accettiamo arroganza, minacce e violenza verbale. Alessandra Amoroso, Madame, Jessica Notaro, Gianna Nannini, Loredana Bertè, Rita Levi di Montalcini, sono solo alcuni dei nomi – recita il comunicato ufficiale – delle tantissime donne che, dal 1985 (anno in cui abbiamo giocato a San Siro, per la prima volta , contro una compagine femminile) , hanno partecipato e sostenuto i nostri progetti. Il nostro staff è quasi interamente composto da donne, come quest’anno sono donne le conduttrici e la terna arbitrale della “partita del cuore”.

Cosa ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Netflix annuncia una serie con i The Jackal: ecco Generazione 56k