Amber Heard contrattacca: chiesti 100 milioni a Johnny Depp per Diffamazione

Amber Heard ha avuto il via libera dal giudice: potrà contro-denunciare Johnny Depp

Johnny Depp
Amber Heard e Johnny Depp in una scena di The Rum Diary
Condividi l'articolo

Se c’era ancora chi pensava che, con il nuovo anno, la diatriba tra Amber Heard e Johnny Depp si sarebbe calmata, le nuove notizie inerenti i due divi di Hollywood lasciano presagire tutto il contrario.

Amber Heard, infatti, ha intentato una causa contro Johnny Depp per diffamazione. Se l’attore aveva chiesto un risarcimento di 50 milioni di dollari per le accuse mosse dall’ex moglie, la protagonista di Aquaman ha rilanciato con il doppio.

Amber Heard, infatti, ha ricevuto il via libera a procedere con una causa per diffamazione di 100 milioni di dollari.

Secondo alcuni documenti ottenuti da The Hollywood Reporter, il giudice della contea di Fairfax, Bruce D. White ha fermato il tentativo di Depp di far archiviare la contro-causa per diffamazione di Amber Heard.

Il tentativo fatto da Johnny Depp e dal suo team legale si basava su una nuova legge anti-SLAPP.

Un acronimo che sta per Strategic Lawsuit against public participation e che riguarda le azioni legali che puntano a bloccare la partecipazione pubblica.

LEGGI ANCHE:  Amber Heard attaccata su YouTube: 300 mila "non mi piace" al suo video

In linea di massima questa nuova legge ha lo scopo di impedire alle persone di usare i tribunali e la minaccia di azioni legali per intimidire le persone che stanno esercitando i diritti derivanti dal Primo Emendamento della Costituzione americana.

Tuttavia questa nuova legislatura viene usata per archiviare cause che hanno legami con l’interesse pubblico. Dal momento che questo elemento manca nella querelle tra Johnny Depp e Amber Heard, il giudice White ha rifiutato la richiesta dell’attore, da poco licenziato dalla saga di Animali Fantastici.

Inoltre il giudice ha asserito che Amber Heard ha portato all’attenzione della legge fatti sufficienti per supportare le sue affermazioni e il suo diritto a una contro-causa.

Amber Heard può dunque proseguire con la sua causa di 100 milioni di dollari. Nonostante questo, il giudice ha comunque voluto legiferare su un aspetto della contro-causa.

Amber Heard, infatti, ha accusato Johnny Depp di aver organizzato una vera e propria persecuzione mediatica contro di lei, utilizzando dei bot.

LEGGI ANCHE:  Minamata è il nuovo film con Johnny Depp, il poster è bellissimo [FOTO]

Una manovra che, nell’ottica della Heard, aveva come obiettivo quella di farla rimuovere dal franchise di Aquaman: cosa attualmente impossibile per via delle clausole contrattuali della Warner Bros.

Tuttavia il giudice ha affermato che mancavano delle prove a sostegno di questa accusa che, ad oggi, si basa essenzialmente su illazioni.

Amber Heard ha deciso di fare una causa contro Johnny Depp per diffamazione dopo che il legale dell’attore, Adam Waldman aveva definito le sue accuse di abuso domestico false e una frode sulla violenza sessuale. Il processo per diffamazione dovrebbe iniziare, in Virginia, il prossimo maggio.

Per altre news e aggiornamenti continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com