Amber Heard risponde alle accuse di Depp: ecco perché non ha donato i soldi ottenuti dal divorzio

Amber Heard ha risposto alle accuse mosse dal team legale di Johnny Depp, secondo cui avrebbe mentito sulle donazioni fatte coi soldi ottenuti dal divorzio

Amber Heard
Johnny Depp e Amber Heard in una scena di The Rum Diary
Condividi l'articolo

Johnny Depp ha fatto richiesta di appello alla corte di Londra dopo la sconfitta in tribunale nella causa per diffamazione contro il The Sun che lo aveva definito un picchiatore di moglie sulla base delle accuse di Amber Heard.

In occasione di quel verdetto, il giudice che lesse la sentenza, disse: la donazione in beneficenza dei 7 milioni di dollari ottenuti dall’accordo di divorzio non è un atto che sarebbe lecito aspettarsi da una cercatrice d’oro, come la signora Heard è stata definita da Mr. Depp e dal suo team legale.

Ed è proprio su questa frase che Johnny Depp ha voluto insistere, asserendo, tramite i suoi avvocati, che Amber Heard non ha donato i soldi, come precedentemente affermato.

Il team legale dell’attore ha passato lo scorso anno a cercare prove delle donazioni della protagonista di Aquaman fatte al Children’s Hospital di Los Angeles e all’American Civil Liberties Union, per scoprire quanto avessero ricevuto dall’attrice.

LEGGI ANCHE:  Amber Heard rischia 3 anni di prigione per prove false contro Johnny Depp

Se la American Civil Liberties Union ha sempre rifiutato di collaborare, alcuni documenti forniti dall’ospedale dimostrerebbero che l’attrice ha donato solo 100.000 dollari. Una cifra ben lontana dai 3.5 milioni di dollari promessi.

Al punto che i direttori dell’ospedale hanno scritto a Amber Heard, nel giugno del 2019, chiedendo se l’accordo era ancora valido o se non sarebbe più stato rispettato.

Tutto ciò, secondo i legali di Depp, servirebbe a dimostrare che Amber Heard non ha mentito solo nel corso delle interviste, ma anche nel fornire le prove alla corte di Londra.

La risposta all’accusa è venuta da parte dell’avvocato di Amber Heard, Elaine Bredehot, che ha dichiarato:

Amber Heard ha già fatto grandi donazioni a favore di cause benefiche ed è sua intenzione mantenere la promessa fatta nel 2016. Tuttavia Amber Heard ha dovuto posticipare la donazione perché Depp ha intentato una causa contro di lei, obbligandola a spendere milioni di dollari per potersi difendere dalle accuse di Mr. Depp.

Inoltre l’avvocato insiste nel definire la strategia dei suoi avversari legali uno sforzo per criticare e sminuire la figura della signora Heard, sottolineando come insistere sul mancato pagamento di Amber Heard sia l’atto disperato di un uomo che vuole distogliere l’attenzione dalle accuse di violenza domestica.

Per altre news e aggiornamenti continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com

LEGGI ANCHE:  Morto in carcere il gangster che ispirò The Departed