South Park: morto di COVID il cosplayer Jarod Nandin

Jarod Nandin era uno dei più apprezzati cosplayer di South Park

Condividi l'articolo

Jarod Nandin era diventato famoso per aver interpretato il famoso “nerd” della serie, Jenkins the Griefer

Scomparso il 3 gennaio Jarod Nandin, famoso sia nel mondo di South Park che in quello di Warcraft per aver interpretato uno dei personaggi più macchiettistici della serie: Jenkins the Griefer. L’archetipo del nerd da computer, cresciuto a merendine, cibo iper-calorico ed esperienze videoludiche.

Il personaggio è comparso nel famoso episodio del 2006 intitolato Make Love, Not Warcraft. Simboleggiava appunto un “griefer”, cioè un player scorretto che, in giochi rpg multiplayer online come World of Warcraft, spadroneggia e non porta alcun rispetto alla comunità videoludica nella quale è inserito.

Jarod Nandin ha realizzato un cosplaying del personaggio nel 2013, diversi anni dopo, ricevendo subito plauso e suscitando ilarità con la sua rappresentazione altamente fedele ma anche comica di Jenkins. Ben presto è diventato noto con il nomignolo di “The South Park Guy”.

Purtroppo, lo scorso 22 dicembre gli è stato diagnosticato il COVID-19, come a tantissimi altri. Dopo aver sviluppato difficoltà respiratorie, è morto infine all’inizio del nuovo anno. In tantissimi, sia della comunità di fan di South Park che tra i gamer di World of Warcraft, gli stanno rendendo tributo.

LEGGI ANCHE:  Ed Sheeran: "Quell'episodio di South Park mi ha rovinato la vita"

Vale la pena di ricordarlo con le belle parole che ha speso per commentare attacchi e soprusi riservati dai soliti hater ai cosplayer: “Sprecate le vostre vite ad essere cattivi. Siete solo sacchi di carne su una roccia che gira nello spazio come il resto di noi. Ci appesantite e basta facendo così”.

Fonte: Know Your Meme

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.