Cyberpunk 2077, si parla di class action contro CD Projekt Red

CD Projekt Red potrebbe essere davvero nei guai, perché si sta pensando di passare alle vie legali

Cyberpunk
Condividi l'articolo

In seguito ai problemi riscontrati con la prima versione di Cyberpunk, potrebbero insorgere delle cause legali

C’era un po’ da aspettarselo: il “fallimento” di Cyberpunk 2077 rispetto alle aspettative sorte in questi anni ha scatenato il malumore generale. Tra discussioni sui rimborsi e attesa fervida per le patch che dovrebbero riparare i maggiori bug, c’è chi inizia a pensare di intraprendere delle azioni più concrete.

Sembra infatti che negli ambienti di Varsavia, casa di CD Projekt Red, si stia “considerando” di agire contro l’azienda videoludica per vie legali. A dirlo è il New York Times, citando un post (qui) di un tale Mikołaj Orzechowski. Parte di uno studio legale, ma anche investitore in CD Projekt Red.

Costui dice: “Stiamo analizzando, insieme con il team dello studio legale, le basi per portare una class action con la notifica della possibilità di aver commesso un crimine sotto l’articolo 286 del Codice Penale. ‘Rappresentazione falsata per ottenere dei benefici finanziari’“.

LEGGI ANCHE:  Urla "mozzafiato" a Keanu Reeves durante la presentazione di Cyberpunk 2077. Riceve gioco in regalo

Questo, probabilmente, fa riferimento al fatto che CD Projekt Red ha anticipato a commentatori e recensori solo la versione per PC di Cyberpunk, quella più riuscita e meno probematica, tenendo “nascosta”, con i suoi difetti, quella per PS4 ed Xbox One. Oltre a questo, ovviamente, la fiducia di milioni di gamer è stata tradita.

Una class action, cioè un’azione legale da parte non di singoli individui ma di un’intera categoria, sarebbe un incidente colossale per CD Projekt Red, se portata avanti. Al momento non c’è notizia di una causa intrapresa, ma in queste ore e in questi giorni le cose si stanno muovendo velocemente.

Nel frattempo, la casa polacca sta cercando di rimediare come può, dove può. Dopo il raggiungimento di un controverso “accordo” con PlayStation per i rimborsi, CDPR si affida ora alla pazienza dei gamer, in attesa delle due grandi patch promesse per la versione per console. Potrà succedere di tutto.

Fonte: PC Gamer

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Gioca, la Scimmia fa.

LEGGI ANCHE:  Cyberpunk 2077: rimandata nuovamente l'uscita del gioco [DATA]