Sia: “Shia LaBeouf è un bugiardo patologico, stategli lontano”

Su Twitter Sia ha attaccate pesantemente Shia LaBeouf definendolo un bugiardo patologico e invitando tutti a stare lontani da lui

sia, shia labeouf
Credits: Flickr/digboston
Condividi l'articolo

Sicuramente non un momento facile per Shia Labeouf. L’attore losangelino ha, nelle corse ore, subito l’attacco di Sia che su Twitter ha rivelato di aver avuto una relazione con lui senza che però la avesse informata di avere un’altra donna.

Anch’io sono stato ferita emotivamente da Shia, un bugiardo patologico, che mi ha ingannato in una relazione adultera, in quanto diceva di essere single – ha scritto la cantante. Credo che sia molto malato e ho compassione per lui e le sue vittime. Sappi solo che se ami te stessa, stai al sicuro, stai lontana.

Queste dure parole di Sia ovviamente fanno il paio con le durissime accuse rivolte a LaBeouf dalla ex compagna FKA Twigs. La cantante infatti ha denunciato l’attore dopo diversi casi di violenza e dopo che, a detta sua, LaBeouf le avrebbe trasmesso una malattia venerea volontariamente.

LEGGI ANCHE:  FKA Twigs su Shia LaBeouf: "Sparava ai cani randagi"

Mi piacerebbe essere in grado di aumentare la consapevolezza sulle tattiche che gli aggressori usano per controllarti e sottometterti – ha dichiarato la cantante al New York Times. Quello con Shia è stato il periodo peggiore della mia vita. Non penso che la gente possa immaginare quello che mi è successo . Ma è questo il punto. Può succedere a chiunque

L’attore di Honey Boy (qui la recensione), dal canto suo, ha scritto una lettera allo stesso sito, scusandosi per quanto accaduto e spiegando di vergognarsi molto per quanto accaduto.

Non sono in grado di dire a nessuno come li ha fatti sentire il mio comportamento – ha scritto l’attore. Non ho scuse per il mio alcolismo o la mia aggressività, solo razionalizzazioni – ha scritto l’attore.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.