System of a Down: il video di Chop Suey! raggiunge un miliardo di views

Chop Suey! fa impazzire ancora oggi

Chop Suey
Credits: System of a Down / YouTube
Condividi l'articolo

Un risultato storico per il più famoso video dei SOAD

Era il lontano 2001 quando i System of a Down irrompevano nel mondo della musica con la loro potentissima Chop Suey!, un pezzo completamente sconvolgente che ribaltava tutto il concetto di nu metal dell’epoca. Quel famoso “Wake up! Grab a brush and put a little makeup!” ecc, ce lo ricordiamo tutti benissimo.

Oggi questa storica canzone raggiunge oggi un risultato eccezionale. O meglio, a raggiungerlo è il video del singolo stesso, che all’epoca imperava su MTV e che oggi è stato visto, attenzione, più di un miliardo di volte. Segno che i fan non hanno dimenticato l’impatto del mitico quartetto.

Certo, molto probabilmente c’entra anche il recente ritorno, per buona causa, dei SOAD con due nuovi singoli. Possibile che queste nuove uscite abbiano ridestato l’interesse dei fan storici, così come attirato quello di nuovi fan che all’epoca non li avevano potuti conoscere.

System of a Down – Chop Suey!, 2001

Chop Suey! è la prima canzone, nonché singolo di punta, del famoso album Toxicity dei SOAD, uno dei migliori del genere nu metal e uscita fondamentale del 2001. Un disco particolarmente carico di canzoni ironiche, spinte da forte satira ed exploit stilistici memorabili, capitato perfettamente a ridosso dell’9/11.

LEGGI ANCHE:  I System of a Down raccolgono 600 mila dollari per l'Armenia

I System of a Down hanno pubblicato poi altri tre lavori: Steal This Album! (2002), Mezmerize e Hypnotize, questi ultimi due entrambi del 2005. Sono seguiti, come sappiamo (purtroppo) quindici anni di assenza discografica, peggiorati da conflitti interni alla band e difficile gestione del loro stesso successo.

Di recente, poi, nuove polemiche sono sorte in seguito al discusso sostegno accordato dal batterista John Dolmayan a Donald Trump. Il musicista si è espresso in difesa dell’ex-presidente in diverse occasioni e nel contempo Serj Tankian ha avuto modo di parlare delle divergenze politiche interne alla band. Che significano: niente nuova musica.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.