Gabriele Muccino contro la Candidatura di Notturno agli Oscar 2021

Gabriele Muccino ha detto la sua sulla scelta di Notturno di Gianfranco Rosi come film per la corsa agli Oscar 2021

Condividi l'articolo

Vi avevamo già raccontato di come Gabriele Muccino avesse preso male l’esclusione de Gli Anni Più Belli dalla corsa agli Oscar 2021 (leggi qui per approfondire).

Il suo malcontento, a quanto pare, non sembra essersi placato con il trascorrere dei giorni. Anzi.

Ora il regista ha deciso di puntare il dito direttamente contro la scelta del candidato per la nomination agli Oscar come miglior film straniero.

Il film in questione è il documentario Notturno di Gianfranco Rosi, che è stato presentato in anteprima mondiale alla 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Con un lungo tweet sul suo account ufficiale, Gabriele Muccino definisce la scelta di Notturno, una scelta autolesionista. Ecco quello che ha scritto:

L’Academy certamente prevede l’Oscar nella categoria di Miglior Documentario. Ma presentare il documentario del bravissimo Rosi, nella categoria del Miglior Film Straniero è, temo, autolesionista.
La competizione è schiacciante e la scelta viene letta in un solo modo: in Italia sono costretti a candidare un documentario in mancanza di un film “valido”. Giocheremo sempre nel nostro cortile se non apriremo lo sguardo al cinema internazionale e alla reale platea del mondo.

Gabriele Muccino sembra quindi sottintendere quello che aveva già detto qualche giorno fa, sottolineando che la commissione per la scelta dei film da presentare per gli Oscar non abbia una chiara idea del gusto degli americani.

LEGGI ANCHE:  Oscar 2021, ecco tutti i Vincitori [LISTA COMPLETA]

Gli Oscar 2021 saranno assegnati durante una cerimonia il prossimo 25 Aprile, data scelta con la speranza di poter fare una cerimonia tradizionale a seguito della pandemia.

Per altre news e aggiornamenti continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com