2001 Odissea nello Spazio: ritrovato un monolite come quello del film

Fan di Stanley Kubrick, sull'attenti!

2001
Condividi l'articolo

Una scoperta che ha lasciato molti basiti per la somiglianza con 2001: Odissea nello Spazio

Non occorre essere esperti conoscitori del cinema di Stanley Kubrick per sapere che in 2001: Odissea nello Spazio (e anche nei vari sequel) un ruolo fondamentale è giocato da una sorta di monolite nero. Il piccolo monumento funge da canale di trasmissione tra la specie umana e la sconosciuta intelligenza superiore che ne guida il destino.

Nel film dapprima dà ai primati (le famose scimmie della prima sequenza) la capacità di evolversi, poi guida gli uomini del futuro dalla Luna alle vicinanze di Giove (Saturno nel romanzo). Infine, una versione molto più grande dello stesso oggetto trascina David Bowman nel famoso “viaggio allucinante” che si conclude con la sua “rinascita”.

Non un monolite esattamente identico, ma in compenso parecchio simile, è quello ritrovato nel deserto dello Utah. Potete vedere la foto qui sotto. L’oggetto, che sembra fatto di un materiale lucente come argento, vetro o metallo, è di forma poligonale e pare piantato in verticale nel terreno.

La scoperta è avvenuta per puro caso da parte di alcuni operatori statali che, lo si vede nella prima foto, stavano “contando le pecore con le corna grosse”. Anche se il post Instagram non fa specifico riferimento al famoso film di Kubrick, la peculiarità del ritrovamento non passa inosservata e viene commentata con una faccina aliena.

LEGGI ANCHE:  2001: Odissea nello Spazio, arriva l'edizione limitata Steelbook per la Titans of Cult

A questo punto le ipotesi si sprecano. Scartando quella di un’opera aliena (affascinante, ma gli umani sono tranquillamente in grado di produrre un manufatto del genere) si può solo tirare a indovinare. Si tratta di un omaggio al film stesso? O di una forma di land art abbandonata apposta per essere ritrovata per caso?

Quel che conta è che non ci sono notizie di strani segnali emessi dal monolite, né coloro che vi sono entrati in contatto, da quel che ne sappiamo, hanno cominciato subito a prendersi a botte in testa con delle ossa. Delle varie memorabilità del 2020, questa sembra in effetti una delle più innocue.

Fonte: Consequence of Sound

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.