La Regina degli Scacchi è la miniserie Netflix più vista di sempre all’esordio

Netflix ha reso noto che l'esordio della Regina degli Scacchi è stato assolutamente da record: è infatti la miniserie più vista di sempre

la regina degli scacchi
Anya Taylor-Joy in La regina degli scacchi
Condividi l'articolo

La Regina degli Scacchi (qui la nostra recensione) è sicuramente lo show di punta di Netflix in questo periodo. La miniserie con protagonista Anya Taylor-Joy ha conquistato praticamente tutti, in ogni parte del globo.

Questo gigantesco successo è testimoniato dai numeri che Netflix ha rilasciato in queste ore. Secondo quanto riportato dalla celebre piattaforma infatti la miniserie è stata vista da addirittura 62 milioni di utenti nei primi 28 giorni dal rilascio.

Questa cifra, spiega Netflix, rende La Regina degli Scacchi paragonabili a grandissimi film rilasciati sulla piattaforma negli ultimi anni, come The Kissing Booth 2 e The Irishman.

Inoltre lo show è stato quello più visto in ben 63 Paesi tra i quali il Regno Unito, Israele e anche l‘Italia.

Sono sia felice che stordito dalla risposta – ha dichiarato Scott Frank, ideatore della serie. È tutto ben oltre quello che ognuno di noi avrebbe potuto immaginare. Ma parlando per i miei colleghi produttori, l’intero cast e la troupe dello spettacolo, ognuno dei quali mi ha fatto sembrare migliore di quanto non sia in realtà, siamo molto grati che così tanti si siano presi il tempo di guardare il nostro show.

Peter Friedlander, vice presidente della serie originale di Netflix ha inoltre spiegato come La Regina degli Scacchi abbia attirato l’attenzione del mondo sul gioco.

Le richieste di set di scacchi su eBay sono aumentate del 250% e Goliath Games afferma che le sue vendite di scacchi sono aumentate di oltre il 170%” dal debutto dello show – spiega Friedlander

Cosa ne pensate? Vi è piaciuta la miniserie?

LEGGI ANCHE:  Mindhunter 2, il trailer della seconda stagione

Per altre news ed approfondimenti sul mondo del Cinema, dei Videogiochi e delle Serie TV continua a seguirci sulla nostra Pagina Facebook LaScimmiaPensa.com