I 10 (+1) Personaggi più Iconici della storia di Tekken

Abbiamo deciso di stilare una lista dei 10 personaggi che più degli altri rappresentano a pieno quel glorioso brand che è Tekken

Condividi l'articolo

9) Alisa Bosconovitch

Sebbene sia stata introdotta solo nel 2009 in Tekken 6, Alisa Bosconovitch è immediatamente divenuta una dei personaggi più amati dell’intero brand.

Androide senziente creato dal dottor Geppetto Bosconovitch, personaggio segreto di Tekken 3 ed uno dei perni della trama, Alisa è in realtà in grado di provare emozioni come un vero essere umano ed anzi, si infuria se viene trattata come un semplice robot.

Se non fosse per le ali, i missili e la testa removibile, Alisa sarebbe una normalissima ragazza che si confonderebbe con tutte le altre. Il suo stile di lotta, facilmente intuibile, utilizza spesso parti meccaniche del suo corpo ed oggetti vari, uniti a passi di danza per colpire con violenza un avversario.

8) Miguel Caballero Rojo

Questo personaggio rappresenta uno delle eccezioni se si parla dei personaggi di Tekken. Egli infatti non padroneggia alcuna arte marziale, ma è anzi un lottatore autoditatta ed esperto nelle risse da strada. Un vero un attaccabrighe dalla Spagna, per usare le parole dello sviluppatore di TekkenKatsuhiro Harada.

Si presenta un muscoloso ragazzone dai caratteri mediterranei, i capelli crespi e marroni e un abbigliamento, per lo meno nella sua prima iterazione in Tekken 6, che ricorda quello di un torero.

Ha un carattere ribelle e violento che si ripercuote sul stile di combattimento, frenetico e disordinato ma estremamente potente, cosa che lo rende una vera spina nel fianco per i combattenti marziali.

Uno dei personaggi che più rapidamente è entrato nel cuore dei molti fan del franchise, senza dubbio.

7) Kazuya Mishima

https://www.instagram.com/p/CGZpHr6H9ZC/

Kazuya, il cui nome è un anagramma di Yakuza, l’organizzazione criminale dominante in Giappone, è uno dei protagonisti assoluti di Tekken. Figlio di Heihachi e padre di Jin, egli è uno dei grandi antagonisti della vicenda.

Nato con uno spirito gentile, fu trasformato dal giorno nel quale fu gettato da un dirupo da suo padre. Sopravvisse alla morte grazie ad un patto stipulato con un Demone al quale vendette l’anima e che venne traferito poi a suo figlio.

Kazuya combatte utilizzando il karate in stile Mishima, come suo padre e suo nonno Jinpachi prima di lui. Questa particolare arte marziale consiste nell’equilibrare mosse veloci a colpi potenti, in modo da rendere imprevedibile ogni attacco.

Vista la limitatezza dei posti in questa classifica, abbiamo deciso di inserire solamente Kazuya ed Heihachi come rappresentanti della famiglia Mishima in quanto Jin, sebbene simbolo per anni del brand, è un protagonista debole e dal design vecchio, infinitamente inferiore rispetto a molti altri che hanno reso immortale Tekken.

1
2
3
4
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.