Chadwick Boseman: Marvel Studios non sapeva della malattia

Kevin Feige non sapeva nulla del cancro di Boseman

chadwick boseman
Boseman nel film 21 Bridges
Condividi l'articolo

In un interessante articolo del sito americano The Hollywood Reporter si può apprendere che The Walt Disney Company non sapeva del cancro che affliggeva dal 2016 l’attore Chadwick Boseman. Il protagonista di Black Panther è morto il 29 agosto 2020.

Nel 2016 era stata diagnosticata l’incurabile malattia a Chadwick Boseman e, a parte la famiglia e pochi altri, nessuno sapeva nulla. L’attore ha mantenuto il massimo riserbo.

Anche Marvel Studios, che ha scritturato l’attore per girare il film campione di incassi Black Panther, non era a conoscenza della malattia di Chadwick Boseman. Tanto è vero che The Hollywood Reporter ha riportato che il presidente di Marvel Studios Kevin Feige ha ricevuto una e-mail urgente giorno 29 agosto 2020. Questa riferiva a Feige del fatto che Boseman stava male e aveva il cancro. Un’ora dopo, riferisce il magazine americano, Boseman era morto.

Un avvocato specializzato nel mondo del cinema ha detto a The Hollywood Reporter che per i film ad alto budget non è previsto un esame medico prima di stipulare i contratti. Quindi è plausibile che Boseman abbia mantenuto segreto il suo male.

LEGGI ANCHE:  Black Panther 2, Feige spiega come sarà il film senza Chadwick Boseman

Disney ha detto che non è il momento di pensare a cosa ne sarà di Black Panther 2 (QUI alcune ipotesi su quello che potrebbe succedere) ma che è tempo di commemorare l’attore scomparso.

Anche Spike Lee ha confermato di non sapere nulla della malattia dell’attore. Lee ha recentemente diretto Boseman nel film Netflix Da 5 Bloods – Come fratelli (QUI la nostra recensione).

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!