Rick e Morty cancellata per un vecchio sketch? Ecco che succede [VIDEO]

Rick e Morty è finita nell'occhio del ciclone delle polemiche a causa di un vecchio sketch realizzato da Dan Harmon

Rick e Morty (qui la nostra recensione della quarta stagione), è uno degli show di punta di Netflix, oltre ad essere una delle serie di animazioni più apprezzate dell’ultimo lustro.

Tuttavia il pubblico non è fatto solo di estimatori del prodotto, ma ci sono anche violenti detrattori che vorrebbero addirittura la sua cancellazione. Il motivo è presto detto.

Nel 2009 il creatore della serie, Dan Harmon, aveva pubblicato uno sketch dal dubbio gusto di nome Daryl. Questo scimmiottava la celebre serie TV Dexter simulando lo stupro di una bambola gonfiabile. Harmon accortosi subito del cattivo gusto del video,lo aveva rimosso quasi immediatamente.

Però quello che si mette su internet, resta su internet. Nel 2018 tale sketch è tornato a circolare violentemente sul web, scatenando un putiferio contro il creatore di Rick e Morty, costringendolo a cancellare il proprio account Twitter e a scusarsi pubblicamente.

Nonostante il riemergere della questione a tanti anni di distanza, al momento non esiste alcun segnale che faccia pensare a una cancellazione. La cosa esiste solo sui social media ed è estremamente improbabile che Rick e Morty venga cancellata, ma andiamo con ordine.

Le scuse di Dan Harmon e la presa di posizione di Adult Swim

Nel 2009 ho realizzato un ‘pilot’ che si sforzava di parodiare la serie Dexter e riuscì solo a offendere – aveva Harmon a Deadline. – Mi sono subito reso conto che il contenuto era troppo sgradevole e ho rimosso immediatamente il video. Nessuno dovrebbe mai vedere quello che avete visto e per questo, mi scuso sinceramente.

Contestualmente a queste scuse di Harmon, la Adult Swim, la rete che trasmette Rick e Morty aveva rilasciato una dichiarazione ufficiale, prendendo le distanze dal fatto.

In Adult Swim, cerchiamo e incoraggiamo la libertà creativa e cerchiamo di superare i limiti in molti modi, in particolare per quanto riguarda la commedia. Il contenuto offensivo del video di Dan del 2009 che è emerso di recente dimostra una scarsa capacità di giudizio e non riflette il tipo di contenuti che cerchiamo.

Dan ha riconosciuto il suo errore in quel momento e si è scusato. Capisce che non c’è posto per questo tipo di contenuti qui su Adult Swim.

Cosa sta succedendo ora

Qualche giorno fa questa storia, che sembrava chiusa da ormai due anni, è tornata in auge in quanto il video ha ricominciato a rimbalzare sul web. Molti degli utenti che hanno condiviso il video chiedono la cancellazione di Rick e Morty e utilizzano hastag propri dell’associazione cospirazionista QAnon, come ad esempio Pizzagate.

Il QAnon è un gruppo, del quale fa parte anche Karl Walter Miller, il politico americano che ritiene Dragonball Z essere una serie pornografica, che crede nell’esistenza di un complotto ordito ai danni di Donald Trump e dei suoi sostenitori.

Cosa ne pensate di questa storia? Per adesso non c’è stata una nuovo risposta né di Adult Swim né dello stesso Harmon per quel che riguarda la (improbabile) cancellazione di Rick e Morty. Vi terremo aggiornati nel caso dovessero esserci sviluppi.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com