Scooby-Doo, James Gunn “Volevo Velma gay, ma lo studio non ha voluto”

Su Twitter James Gunn ha spiegato come, secondo la sua versione iniziale di Scooby-Doo, il personaggio di Velma avrebbe dovuto essere gay

Velma-Scooby-Doo-
Condividi l'articolo

Scooby-Doo è uno dei cartoni animati più amati di sempre. Le avventure del cagnolone fifone e della sua squadra di investigatori di eventi paranormali ha appassionato migliaia e migliaia di persone in giro per il mondo. Per questo motivo, agli inizi degli anni 2000 sono stati creati due adattamenti live action ad hoc, diretti da Raja Gosnell e scritti da James Gunn, all’epoca regista emergente ed ora centro nevralgico dell‘MCU con i suoi Guardiani Della Galassia. In uno scambio di battute su Twitter, il prossimo direttore di Suicide Squad ha spiegato come il personaggi di Velma, una dei compagni di avventura di Scooby, avrebbe dovuto essere omosessuale, ma che gli fu impedito.

Come si può leggere da questo Tweet, nel quale Gunn risponde ad un utente che voleva un film di Scooby-Doo nel quale Velma fosse lesbica, si capisce come quest’idea fosse già formata nella mente del regista nel 2002 ma che gli venne impedito dallo studio di produzione . Anzi, nella versione estesa del film la ragazza avrebbe dovuto avere un atteggiamento ambiguo, cosa rimossa dalla versione rilasciata nelle sale e addirittura, venne creato un fidanzato per lei nella seconda pellicola.

LEGGI ANCHE:  Suicide Squad 2, James Gunn potrebbe rivoluzionare il progetto

Cosa ne pensate di queste parole di James Gunn? Anche voi vorreste vedere un nuovo adattamento nel quale Velma è omosessuale? Fatecelo sapere nei commenti.

Per altre notizie e approfondimenti continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.