Jurassic Park domina di nuovo al botteghino dopo 27 anni

Jurassic Park di Steven Spielberg è stato riproposto nei cinema americani lo scorso weekend, ottenendo un enorme successo.

Lo scorso weekend, uno de più fruttuosi solitamente dell’annata cinematografica americana, quella che corrisponde alla festa del papà, ha visto un gradito ritorno ai vertici del botteghino. Difatti Jurassic Park (Leggi qui 5 curiosità sul film), capolavoro di Steven Spielberg del 1993, riproposto nei cinema d’oltre oceano in questa nuova vita delle sale post lockdown, ha incassato 517.600 dollari, risultando primo al box office. Particolarità è il fatto che al secondo posto si è piazzato un altro film di Steven Spielberg: Lo Squalo che ha incassato 516.300 dollari. Al terzo posto di questa speciale classifica si è invece piazzato un film decisamente più recente. Infatti con 201.300 dollari di biglietti venduti, The Invisible Man di Leigh Whannel si aggiudica la medaglia di bronzo.

Questo è il quarto weekend della vita di Jurassic Park nel quale il film risulta essere il più visto negli States. I primi tre, come facilmente prevedibili, sono stati quelli immediatamente successivi alla prima uscita nelle sale nel 1993. La storia del parco coi dinosauri creato da John Hammond fu infatti un successo planetario che ancora oggi continua ad incantare e a vivere grazie alla trilogia sequel di Jurassic World che vede come protagonista Chris Pratt.

Voi cosa ne pensate? Andreste a rivedere Jurassic Park e Lo Squalo se venissero riproposti anche nei cinema nostrani? Qual è il vostro capitolo preferito della saga coi dinosauri più famosa al mondo? Fatecelo sapere nei commenti.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook LaScimmiaPensa.com