John Boyega: Jordan Peele e altri vogliono ingaggiarlo dopo la protesta

Dopo l'accalorato discorso di ieri, John Boyega ha ricevuto supporto da molti registi del settore che si sono offerti di scritturarlo

Film da vedere su Netflix

Il caso relativo a George Floyd, il giovane afroamericano soffocato da un agente di polizia in pieno giorno a Minneapolis, ha scatenato una numerosa serie di proteste che sono state organizzate in tutto il globo, così come testimoniato da People. Tra quelle che hanno fatto più rumore c’è sicuramente quella svoltasi a Londra, nella quale John Boyega, stella dell’ultima trilogia di Star Wars, ha tenuto un accalorato discorso. Una delle molte dichiarazioni fatte in quell’occasione ha riguardato la possibilità per l’attore di non venire più scritturato per un film a causa del suo gesto. A questa affermazione sono moltissimi i registi che hanno voluto mostrare la propria vicinanza a Boyega. Tra di loro c’è stato Jordan Peele, Guillermo Del Toro che ha retwittato il post del regista di Get Out, Edgar Wright ed anche Duncan Jones.

Quella dell’attore di Detroit è stata solamente una delle decine di manifestazioni svoltesi in tutto il mondo che chiedono a gran voce giustizia per quanto capitato a George Floyd. Vi abbiamo parlato di quella a Chicago, testimoniata da John Cusack, di quella a Los Angeles alla quale ha partecipato Emily Ratajkowski e anche di quella a Philadelphia dove è apparso un manifestante travestito da Batman. Tutto il mondo si è unito in un fronte comune.

Cosa ne pensate di questa presa di posizione di moltissimi registi nei confronti delle parole di John Boyega?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com