Titanic II, la nuova nave seguirà la stessa rotta dell’originale

Nel 2022 salperà il Titanic II, transatlantico copia dell'omonima leggendaria nave che affondò nel 1912. Seguirà la stessa rotta del suo antenato.

titanic

La Blue Star Line, compagnia navale di influenza cinese, non deve avere a capo persone molto scaramantiche. Difatti ne l 2022 l’azienda, di proprietà di Clive Palmar, un uomo d’affari australiano vedrà salpare il Titanic II, transatlantico di nuova generazione ma che sarà in tutto e per tutto una copia di quello affondato nel 1912 e portato alla celebrità dal capolavoro omonimo di James Cameron del 1997.

La nuova nave seguirà la stessa rotta che fu fatale alla prima, magniloquente nave. Partirà ossia da Birmingham ed arriverà a New York. Unica differenza rispetto al viaggio fatto ormai 108 anni fa sarà uno scalo a Dubai. Esteticamente apparirà identico al suo predecessore, compresi gli interni che erano i più lussuosi che si fossero mai visti fino a quel momento su un transatlantico del genere. A bordo ci saranno 2.345 passeggeri e 900 membri dell’equipaggio che, nel caso ironicamente sopraggiunga il peggio, potranno usufruire di scialuppe di salvataggio dalla capienza di 2700 persone oltre che a zattere in grado di trasportarne altre 800.

La Blue Star Line per ricreare il Titanic come quello originale ha messo sul piatto 500 milioni di dollari, nella speranza che un progetto così tanto iconico possa attirare più persone possibili. Per quel che riguarda il costo che questa tratta avrà, non si hanno ancora notizie certe. Però di una cosa siamo abbastanza sicuri. I costruttori questa volta non opporranno al transatlantico il cartello:

Questa nave è inaffondabile

Poco, ma sicuro. Che ne pensate? Farete un pensierino a percorrere quella tratta maledetta a bordo di una nave leggendaria?

Leggi anche:

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!