10 Curiosità su Tre Uomini e una Gamba

Film d'esordio del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, Tre uomini e una gamba è uno dei film più divertenti del cinema italiano. Ecco alcune curiosità

Condividi l'articolo

8) L’amore è eterno finché dura

Non tutti sanno che Marina Massironi e Giacomo Poretti in questo film hanno recitato da divorziati. Infatti i due attori, nonostante siano innamorati nel film, all’epoca della realizzazione di Tre uomini e una gamba, avevano già firmato le carte del divorzio. Giacomo e Marina si erano sposati negli anni ’80, ma si sono poi separati nel 1994. A dispetto di questa situazione, i due attori rimasero molto amici e continuarono a collaborare professionalmente per molti anni.

marina-giacomo-treuominieunagamba
Giacomo Poretti e Marina Massironi in Tre uomini e una gamba

9) Il magnifico Carlo Croccolo

Nel film è presente uno dei più grandi attori italiani, Carlo Croccolo, che nella pellicola interpreta il suocero dei tre amici, il cavalier Cecconi. Durante la sua lunghissima carriera, Croccolo ci ha regalato interpretazioni indimenticabili. E’ stato per molti anni il doppiatore di Oliver Hardy (Ollio) in Stanlio e Ollio, succedendo al grandissimo Alberto Sordi.

Inoltre l’attore napoletano è stato la spalla comica di Totò in numerosi film e lo ha anche doppiato in alcuni casi. Fu infatti lo stesso Totò che lo autorizzò, dando solo a lui questo compito così delicato.

LEGGI ANCHE:  Giacomo Poretti e i sintomi da Covid: "Mi sono c*gato addosso" [VIDEO]

La scena finale di Tre uomini e una gamba, dove il cavalier Cecconi attende con fare minaccioso Aldo, Giovanni e Giacomo, è un vero e proprio omaggio all’ultima apparizione di Robert Mitchum in Dead Man. Oltre a ciò, la scena, formata da lunghi primi piani, cita anche il finale di uno dei più grandi classici di sempre, ovvero Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone. Croccolo ci ha purtroppo lasciati il 12 ottobre del 2019, a 92 anni.

Carlo Croccolo in Tre uomini e una gamba
Carlo Croccolo in Tre uomini e una gamba

10) “Sì, però, anche tu… ti sembra il caso di dormire con la maglietta di Sforza?” – “Eh, quella di Ronaldo era finita!”

La passione per il calcio, soprattutto per l’Inter, è presente in quasi tutti i film del trio. In questo caso Aldo presta a Giacomo, quando viene ricoverato in ospedale, una maglietta dell’allora calciatore dell’Inter Ciriaco Sforza. Il giocatore ha segnato però un solo goal con la maglia nerazzurra ed ha giocato solamente un campionato in Italia, durante la stagione 1996/1997.

LEGGI ANCHE:  Musica e film - Tre uomini e una gamba

Tre uomini e una gamba è quindi un classico intramontabile, che non smetterà mai di farci ridere. Ora non c’è altro da fare che aspettare il nuovo film del trio intitolato Odio l’estate, che uscirà nelle sale il prossimo 30 gennaio. Questo film sancirà anche il ritorno dietro la macchina da presa di Massimo Vernier, regista dei primi tre film.

 

Potrebbero interessarti anche:

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news e approfondimenti!