No Time To Die, il Coronavirus fa saltare la premiere in Cina

A causa della paura proveniente dal Coronavirus, la produzione del prossimo film di James Bond, No time to die, ha deciso di annullare la premiere del film.

James Bond 007 no time to die

No time to die (vedi il primo trailer qui) è il prossimo film dell’eterna saga di James Bond, arrivata al venticinquesimo lavoro. Il lungometraggio, che vedrà ancora Daniel Craig vestire i panni dell’agente segreto 007, debutterà nei cinema di tutto il mondo il prossimo 8 aprile. Tuttavia, per la prima volta nella storia di Bond, il film non avrà una premiere in Cina. Difatti, ci sarebbe dovuto essere proprio in questi giorni un tour di presentazione del film a Pechino e in altre grandi città cinesi. La paura per un eventuale contagio del Coronavirus però ha convinto gli organizzatori dell’evento ad annullare. In tutto lo sconfinato territorio dell’immenso paese asiatico, a causa dell’epidemia, sono stati chiusi ben 70 mila cinema, cosa che sta causando non pochi problemi all’industria cinematografica cinese.

Secondo quanto riportato dal The Sunday Times, non solo la tournée riguardante Bond è stata annullata, ma anche ogni altra uscita di blockbuster è stata rimanda nel paese a causa del Coronavirus.

Questo No time to die sarà l’ultima pellicola dedicata a 007 nella quale vedremo Daniel Craig protagonista e per l’occasione l’antagonista del caro Bond sarà un’altra stella assoluta di Hollywood, Rami Malek. Il film sarà diretto dal regista di Maniac Cay Fukunaga e avremo la presenza di ben due Bond girl: Léa Seydoux e Ana De Armas. Andrete a vederlo?

Per altre notizie su 007 – No Time To Die continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com!

coronavirus linee guida da seguire per evitare il contagio

Potrebbero interessarti anche: