Achille Lauro è il nuovo direttore creativo di Elektra Records

Dopo il successo mediatico avuto nell'ultimo Festival di Sanremo, Achille Lauro è stato nominato direttore creativo dall'etichetta Elektra Records

Achille Lauro
Achille Lauro nel video di "Rolls Royce", 2019

Una grande responsabilità per l’artista italiano.

Achille Lauro è sempre più sulla cresta dell’onda. Dopo essere arrivato quarto nell’ultima edizione del festival di Sanremo col suo singolo Me ne frego ed aver fatto parlare di sé per i suoi outfit creativi, il ventinovenne cantante nato a Verona, ha ottenuto un altro importante risultato. Difatti è stato nominato come nuovo direttore artistico dall’etichetta discografica Elektra Records/Warner Music Italy, celebre casa produttrice delle opere di mostri sacri come i Doors, i Queen o gli AC/DC. Questo risultato rende Lauro il primo italiano a ad avere un ruolo del genere in una società internazionale.

Il cantante si è ovviamente detto entusiasta di questa scelta ed ha esternato i suoi pensieri in un comunicato stampa.

Trovo somiglianze tra la nascita di questa etichetta e i miei primi passi nel settore discografico, quando, come i fondatori della Elektra Records, ho investito i miei pochi risparmi nella produzione dei miei album. Da questo momento, le mie attività discografiche confluiranno nella Elektra Records e penso che questo sia uno dei più grandi successi per un artista della scena musicale italiana negli ultimi anni. 

UPDATE: Sony frena sull’accordo, leggi qui le novità!

Marco Alboni, Presidente e CEO di Warner Music Italy, si è detto invece molto fiducioso di questa scelta, poiché ha visto fin da subito importanti affinità tra il lavoro della sua etichetta e quella dell’artista.

Achille Lauro è un artista atipico nel panorama italiano. La sua creatività e tutta la sua produzione artistica si riferiscono ad un modello nuovo nel settore della musica. Fin dai nostri primissimi incontri abbiamo capito che il nucleo della nostra partnership sarebbe andato nella direzione dello sviluppo di nuovi progetti insieme sotto l’imprint Elektra Records per Warner Music Italy.

Cosa ne pensate?

Leggi anche:

L’evoluzione della trap italiana: da Achille Lauro a Sfera Ebbasta

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.