Anni da cane: Recensione del primo film italiano targato Amazon Originals

Presentato in anteprima nella sezione Alice nella città della Festa del Cinema di Roma, dal 22 Ottobre su Amazon Prime Video arriva l'ottimo Anni da cane, primo film italiano prodotto da Amazon Originals. La nostra recensione.

Anni da cane
Condividi l'articolo

Arriva il 22 Ottobre su Amazon Prime Video il primo film prodotto in Italia da Amazon Originals: Anni da cane di Fabio Mollo, con una giovanissima (e sorprendente) Aurora Giovinazzo e Achille Lauro, impegnato nel suo primissimo cameo cinematografico.

Il film è stato presentato in anteprima nella sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, Alice nella città, ed è stato accolto da un lungo e caldo applauso del pubblico. Fabio Mollo con Anni da cane firma infatti un teen movie decisamente sui generis, che non presenta alcun elemento stucchevole né prevedibile.

Una regia fortemente contemporanea, eclettica e brillante, insieme al talento di tutto il cast, per quanto composto di giovanissimi interpreti, nonché il nuovo singolo di Achille Lauro, Io e te, sono gli ingredienti chiave di un film che ci ha davvero convinto, capace di schivare i più tradizionali cliché del teen drama.

Anni da cane: Trama

Stella (Aurora Giovinazzo) sta per compiere 16 anni, eppure è convinta di averne 112, perché i suoi anni si moltiplicano per 7 come quelli dei cani. Con l’aiuto dei suoi migliori amici Nina (Isabella Mottinelli) e Giulio (Luca Maria Vannuccini) stila allora una lista di tutte le cose che deve assolutamente fare prima di morire.

LEGGI ANCHE:  Achille Lauro dice la sua sulla Open Arms

Questo finché non incontra Matte (Federico Cesari), un coetaneo timido e introverso con una insolita passione per il punto croce, il quale stravolgerà totalmente la sua prospettiva sulla vita e sull’amore, costringendola a rivedere le sue priorità e affrontare finalmente un trauma rimosso.

Anni da cane: Recensione in anteprima

Anni da cane

Dopo Il padre d’Italia con Luca Marinelli e Isabella Ragonese, Fabio Mollo, classe 1980, con Anni da cane si conferma tra gli autori più promettenti del panorama italiano contemporaneo, grazie anche alla brillante sceneggiatura firmata da Mary Stella Brugiati e Alessandro Bosi.

Promossa così a pieni voti la prima produzione Amazon Originals in Italia, una interessante nuova realtà, che lascia presagire ottime cose anche per i nuovi titoli in arrivo: Prisma, un altro teen-drama che vedrà ancora la partecipazione di Achille Lauro, ma anche le serie The Bad Guy, Bang Bang Bay e soprattutto l’attesissimo ritorno della fuoriserie Boris con la sua quarta stagione.

Anni da cane è un teen-adult in salsa agrodolce, che si distingue per come la capacità di giocare con il suono e l’estetica del videoclip, ma anche per come sa approcciare in modo lieve una serie di prettamente tematiche adolescenziali, mentre grazia e freschezza non comportano in alcun modo una perdita della profondità.

LEGGI ANCHE:  Achille Lauro nella seconda stagione di Celebrity Hunted su Amazon Prime

Alla struttura ellittica e l’interessante linguaggio audiovisivo di Fabio Mollo si aggiunge la sorprendente prova di tutti i giovani interpreti, forse i più credibili che vedevamo da molto tempo a questa parte, merito anche dell’ottima direzione del loro regista. La protagonista Aurora Giovinazzo ricorda poi Hailee Steinfeld in 17 anni (e come uscirne vivi).

Una protagonista totalmente persa, spesso indisponente ma in fondo irresistibile, capace di collezionare una tale serie di disastri che è impossibile resisterle.

Anni da cane: Il cast

Aurora Giovinazzo: Stella

Federico Cesari: Matte

Luca Maria Vannuccini: Giulio

Sabrina Impacciatore: Rita

Achille Lauro: sé stesso (cameo)

Anni da cane: Trailer ufficiale Amazon Prime Video