Rancore re-interpreterà Luce di Elisa a Sanremo

Da Rancore ci aspettiamo solo qualità

Rancore
Rancore nel video di "S.U.N.S.H.I.N.E"

Il rapper ha scelto la famosa canzone della cantautrice friulana

La terza serata del Festival di Sanremo 2020 sarà dedicata, come sapete, alle re-interpretazioni di grandi successi passati delle scorse edizioni. In questa occasione il rapper Rancore, che aveva già partecipato al Festival nel 2019 con Daniele Silvestri nella memorabile canzone Argentovivo, ha compiuto una scelta particolare. Stando a quanto lui stesso scrive sul proprio profilo Facebook, questa scelta è ricaduta su Luce di Elisa Toffoli. Trattasi della canzone che vinse l’edizione 2001 del Festival. Scrive Rancore: “Quando avevo 13 anni mi piaceva molto quel pezzo perché aveva già un beat sul quale il rap si sposava perfettamente e la verità è che avevo già scritto delle rime sulla strumentale di ‘Luce’. Ecco perché ho deciso di portare questa canzone e di reinterpretarla in un modo nuovo, partendo dallo spessore del testo originale“.

Il cantante annuncia che ad accompagnarlo nella re-interpretazione del classico Sanremese compariranno Dardust e La rappresentante di lista. Secondo Rancore, come potete leggere qui sopra, si tratterà di una versione del pezzo “nuova”, che molto probabilmente (ci auguriamo) prevederà la stesura di nuove strofe rap. In ogni caso, è ovvio che questa sarà di certo una delle re-interpretazioni più attese fra tutte quelle annunciate. Tra le altre quella che promette meglio è di certo il medley annunciato dei Pinguini Tattici Nucleari, i quali uniranno otto canzoni in una, andando da Papaveri e papere di Nilla Pizzi (1952) a Rolls Royce di Achille Lauro (2019). Per non perdere alcun aggiornamento, continuate sempre a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.