Il mio nemico invisibile: il remake perfetto di Daniele Silvestri e Rancore

Daniele Silvestri e Rancore reinterpretano Il mio nemico.

Daniele Silvestri
Daniele Silvestri in concerto / Wikipedia, Autore: Niccolò Caranti

Daniele Silvestri e Rancore reinterpretano il classico Il mio nemico aggiungendo alcune delle migliori rime del rapper romano.

La pubblicazione del singolo Il mio nemico invisibile non è una sorpresa per i fan di Daniele Silvestri e Rancore. Il cantautore e il rapper da tempo collaborano in diversi progetti ed esibizioni live. L’esempio più noto è il brano proposto a Sanremo 2019, intitolato Argentovivo, che vedeva anche la partecipazione del frontman degli Afterhours Manuel Agnelli.

Chi ha assistito ad alcuni concerti dell’ultimo tour di Daniele Silvestri ha potuto ascoltare dal vivo il remake recentemente pubblicato. Dopo aver ospitato Rancore per il singolo di successo Argentovivo, Daniele lo richiamava sul palco a sorpresa per questa bellissima versione reinterpretata de Il mio nemico.

Non si tratta di un semplice remake, ma della perfetta fusione di estratti del repertorio dei due artisti. Ecco dunque che le note de Il mio nemico si fondono con rime e strofe di Invisibile e Non esistono, brani pubblicati da Rancore e DJ Myke.

Il mio nemico è uno dei singoli di maggior successo dell’intera carriera di Daniele Silvestri. Il brano viene pubblicato per la prima volta nel 2002 all’interno dell’album Unò-dué. Tale album poteva vantare la presenza di altri capolavori del calibro di Salirò e L’autostrada.

Il mio nemico è un brano intenso che racconta con intelligenza e sensibilità quanto assurda possa essere la guerra. La canzone contiene anche un esplicito riferimento a La guerra di Piero di Fabrizio De André, nei cori “Sparagli Piero, sparagli ora”.

L’odio, la paura, le differenze e le somiglianze che ci avvicinano e ci allontanano dal nemico, tutto questo viene magistralmente cantato da Silvestri nel suo pezzo che, a distanza di quasi vent’anni, è ancora attuale. Ad accompagnare il testo troviamo poi una base dal ritmo travolgente, guidata dal suono dei flauti di Alturas dei cileni Inti Illimani, volutamente ripresi dal cantautore romano.

Il successo del brano nel 2002 viene aumentato ulteriormente grazie ad un originale videoclip, girato da Marco Pavone, che ha per protagonisti due soldati in forma di cartone animato.

La reinterpretazione odierna aggiunge alla versione originale alcune rime di Rancore tratte da due diverse canzoni pubblicate negli ultimi anni.

Invisibile è un eccezionale brano rap pubblicato da Rancore insieme a DJ Myke nel 2010. Una serie di rime taglienti che raccontano con acume l’invisibilità e la fragilità umana nel mondo contemporaneo.

Per completare il remake mancava ancora qualcosa, ed ecco dunque che si aggiungono i versi di Non esistono. Con quest’altro brano, pubblicato da Rancore con DJ Myke, la canzone diventa un brano totalmente nuovo, con una carica critica e una capacità di far riflettere l’ascoltatore ancor maggiori dell’originale di Silvestri.

La scelta di pubblicare il brano in un momento d’emergenza come quello attuale conferisce un valore simbolico importante alla canzone. Infatti, basta il titolo per capire che la reinterpretazione finale non è indifferente alla situazione contemporanea. Siamo in un momento storico complesso e imprevedibile, ci troviamo costretti ad affrontare un reale nemico invisibile.

Questa collaborazione nel brano Il mio nemico invisibile ci conferma che la buona musica italiana non si ferma nemmeno davanti a momenti difficili come questo. Speriamo che dal rapporto professionale e dall’amicizia tra Silvestri e Rancore possa nascere presto nuova musica di qualità e, perché no, magari un intero album.

Leggi anche:
L’appello: il brano di Daniele Silvestri dedicato al magistrato Paolo Borsellino
Strofe: Autogrill e Autostrada, gli incontri secondo Guccini e Silvestri

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.