La Cina censura Chernobyl a causa del Coronavirus

Un particolare caso di censura che lega la serie TV Chernobyl al Coronavirus.

Chernobyl

Un parallelismo che potrebbe affiancare ancor di più la realtà rispetto a quanto non lo abbia già fatto. stavolta però non ci sono disastri nucleari quanto più un’epidemia che sta generando una notevole psicosi in tutto il mondo. Soprattutto in Cina, a causa del Coronavirus. Il non detto però suscita preoccupazione tra i leader di governo, al punto che la serie Chernobyl è stata censurata.

Da quanto apprendiamo rispetto diverse fonti estere, il governo cinese ha infatti ritirato l’acclamata serie TV firmata HBO. Il motivo? Alcuni dibattiti su quanto fatto dal governo sovietico di allora, paragonandolo a quello accaduto in Cina per questo temibile Coronavirus.

Leggi anche: 10 curiosità sulla serie Chernobyl

Evidente che ci siano stati errori rispetto la comunicazione tra governo e popolo, così come accaduto in quel di Pripyat durante l’esplosione del reattore 4. A suo modo, la serie Chernobyl raccontò proprio questo, ossia l’assenza di comunicazione tra chi di dovere e la popolazione.

La diretta conseguenza è stata proprio il ritiro della serie TV incriminata. Forse troppo tardi. Moltissimi internauti sono riusciti a vedere quando accadde in Unione Sovietica nella seconda metà degli anni Ottanta. E probabilmente le analogie sull’insabbiamento della cosa sono molte. Intanto, la censura cinese ha colpito.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!