Morte Kobe Bryant, Michael Jordan: “Era un fratello minore per me”

Micheal Jordan ha ricordato l'amico Kobe Bryant, tragicamente scomaprso ieri in un terribile incidente in elicottero a soli 41 anni

Micheal Jordan, Kobe Bryant
Credits: Flickr / Zennie Abraham

Ieri sera, a causa di un terribile incidente in elicottero, se n’è andato a soli 41 anni Kobe Bryant, uno dei più forti giocatori della storia del basket, che stava volando insieme alla figlia Gianna Maria di 13 anni. Sono un totale di 9 le persone rimaste uccise nell’incidente.

Immediatamente, dopo la tragica notizia, tutto il mondo del web si è raccolto intorno alla figura dell’ex giocatore dei Los Angeles Lakers. Uno dei primi a mostrare il suo cordoglio è stato Michael Jordan, uno di quelli che con Kobe ha battagliato per anni sui parquet più importanti d’America. L’ex leggenda dei Chicago Bulls, si è detto scioccato dalla notizia che l’ha lasciato letteralmente senza parole, così come riportato dalla pagina Instagram di E!News, che ha raccolto le parole del 6 volte campione NBA.

Kobe Bryant, oltre ad essere stato un cestista leggendario, quarto miglior marcatore di sempre nella storia NBA (superato proprio la notte prima della tragedia da Lebron James), ha ottenuto anche un riconoscimento agli Academy Awards. Difatti nel 2018 il Black Mamba ha ritirato l’ambita statuina per il cortometraggio Dear Basketball, considerato il migliore tra quelli animati in gara in quell’anno (ve ne abbiamo parlato QUI).

Le cause del terribile incidente, che hanno portato l’elicottero a prendere fuoco e poi a schiantarsi, non sono ancora chiare. Vi terremo aggiornati.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!