Hunger Games, il primo estratto svela il protagonista del prequel [LINK]

Il prequel di Hunger Games si è presentato al pubblico con un estratto che rivela chi sarà l'inatteso protagonista della nuova serie

Hunger Games

I fan della saga Hunger Games, firmata dalla scrittrice Suzanne Collins, lo scorso Giugno hanno ricevuto una notizia inattesa: la casa editrice Scholastic aveva reso noto che l’autrice aveva scritto un prequel della famosa saga young adult, diventata poi una saga cinematografica con Jennifer Lawrence chiamata a vestire i panni della protagonista Katniss.

Il nuovo romanzo della Collins si intitolerà The Ballad of Songbirds and Snakes e uscirà negli Stati Uniti il prossimo 19 Maggio. Fino a questo momento si sapeva davvero poco del prequel di Hunger Games, se non che avrebbe raccontato eventi che hanno avuto luogo 64 anni prima rispetto agli eventi che tutti conosciamo.

La casa editrice della Collins, però, ha dato in esclusiva a Entertainment Weekly un estratto del primo capitolo (che potete leggere qui) che rivela l’elemento più importante del libro: il suo protagonista. E si tratta di qualcuno che i fan di Hunger Games conoscono benissimo: Coriolanus Snow.

Ritratto al cinema da Donald Sutherland, il Presidente Snow è stato il grande avversario di Katniss, la personificazione di tutti quegli abusi di potere contro cui la protagonista di Hunger Games ha combattuto sin dalla sua prima entrata nell’arena. Ora, però, la Collins sembra voler scuotere i suoi lettori offrendo un campio di prospettiva.

The Ballad of Songbirds and Snakes si concentrerà sul giovanissimo Coriolanus Snow, un adolescente nato nei privilegi, che non ha mai dovuto combattere per avere del cibo in tavolo. Allo stesso tempo questo “nuovo” Snow è un ragazzo curioso, qualcuno che ambisce ad essere di più di ciò che è. Un ragazzo che sembra essere distante anni luce dal tirannico killer che avevamo conosciuto nella prima trilogia: ma in questo prequel Snow viene presentato come un ragazzo amichevole, pieno di fascino. Un eroe, quasi.

Nell’estratto infatti si può leggere (nostra traduzione):

Il mondo pensava ancora alla ricchezza di Coriolanus, ma il suo vero valore era il fascino, che diffondeva liberamente mentre si faceva strada attraverso la folla. Le facce si sollevavano mentre salutava amichevolmente e indifferentemente studenti e insegnanti, chiedendo dei componenti della famiglia e lasciando cadere qua e là dei complimenti.

Questa inaspettata scelta da parte di Suzanne Collins aumenta decisamente l’hype legato all’uscita del prequel di Hunger Games: di certo sarà interessante scoprire come un ragazzo tanto amabile e amato possa trasformarsi in un tiranno senza scrupoli.

Per altre news e aggiornamenti su Hunger Games continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com