Joker 2, Todd Philips farà il sequel a una sola condizione

Joker
Condividi l'articolo

Todd Philips tornerà alla regia di Joker per il sequel? Solo a una condizione

Todd Philips ha parlato di Joker 2, dicendo che potrebbe dirigerlo a una sola condizione. Le sue parole sono state riportate dall’autorevole sito americano The Los Angeles Times.

Premettiamo, per chi non lo sapesse, che Joker è un film standalone di cui non era completamente previsto un sequel. Ma visto l’enorme successo planetario, Warner Bros. non può farsi sfuggire tale gallina dalle uova d’oro, perdendo il suo (in attesa di The Batman) personaggio più forte. Ma negli affari, nulla è scontato, figurarsi in un ambiente volitivo come quello hollywoodiano. Quindi il regista Todd Philips ha posto una sola condizione per il suo ritorno dietro la macchina da presa di Joker 2:

Non dovrebbe essere solo un film selvaggio e pazzo sul Principe del Crimine. Dovrebbe avere una qualche tematica di risonanza simile a quella vista in Joker. 

Poi dice che non basta connettere i film tra loro perché questi siano belli. La sua intenzione è quella di catturare di nuovo quell’atmosfera, quel realismo espresso con Joker.

Nel primo film uscito al cinema il 4 ottobre scorso, la tematica centrale era quella di un uomo che si ribella a una società che lo ha solo trattato a pesci in faccia. Riuscirà Todd Philips a trovare una tematica altrettanto forte per il sequel di Joker?

Se avete amato Joker, potete leggere anche queste notizie sul film:

LEGGI ANCHE:  Joker torna al cinema, ecco quando [VIDEO]

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti e non solo.