Disney+, i classici verranno preceduti da un avviso sui contenuti razzisti

Disney +

Disney mette le mani avanti e avvisa i suoi spettatori sui contenuti “obsoleti”

Il servizio streaming Disney+ è appena partito negli Stati Uniti d’America e nel suo catalogo sono inclusi anche i più datati film (e serie) di animazione. Tra queste ce ne sono alcune che esprimono concetti che ormai non sono più corretti in termini di linguaggio e comportamento. Siamo nel 2019 e siamo giunti a un livello esasperato di politicamente corretto, dove si pretende una cerca “correttezza” anche nelle opere di fantasia.

Quindi, Disney ha pensato bene di avvisare i suoi abbonati che alcuni film o serie contengono un linguaggio o dei modi di fare che non si addicono più ai giorni nostri. Per avvisarlo, prima dei film o delle serie incriminate mostrerà una scritta:

“rappresentazioni culturali obsolete”

Se vi state chiedendo su quali film potete trovarla, basti pensare alla rappresentazione non più consona che si fa dei Nativi Americani nel film Peter Pan, oppure degli orientali rappresentati meschini con i gatti siamesi ne Lilli e il Vagabondo o in generale il tipo di rappresentazione che si faceva degli afroamericani in film come Dumbo e di conseguenza atteggiamenti razzisti.

A proposito di Lilli e il vagabondo, la scena incriminata di cui vi abbiamo parlato sarà eliminata dalla versione live-action, disponibile su Disney+. I particolari potete leggerli qui.

Vuoi sapere quando Disney+ sarà attivo in Italia? Clicca qui.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com.