Box Office Italia, Jennifer Lopez batte Siani al debutto, fortissimo Parasite

Prosegue l’ottimo andamento del Box Office Italia nel mese di novembre, storicamente ricco di uscite e destinato a gonfiarsi ancora di più di offerte nei prossimi mesi. In attesa di vedere se il sovraffollamento avrà effetti negativi per qualcuno, i numeri restano incoraggianti: calata la sbornia di Halloween, che ha riportato nei ranghi titoli a tema come la Famglia Addams e Doctor Sleep, la sfida per la vetta è ora tra le Hustlers di Jennifer Lopez e il nuovo film di Alessandro Siani. Le Ragazze di Wall Street debutta alla grande nonostante il titolo, 1,5 milioni e media migliore della top ten: la probabile spinta in periodo Oscar potrebbe aiutarlo ulteriormente. Cala il giusto il comico napoletano, che con 4,7 milioni totali lancia la sfida a 10 Giorni Senza La Mamma come miglior incasso italiano dell’anno.

Bong Joon-ho: tutti e 7 i film classificati dal peggiore al migliore

Buone notizie una volta tanto anche dalle uscite minori, negli ultimi tempi tallone d’Achille per il Box Office Italia. Il clima da film evento ha giovato in particolare a Bong Joon-ho e a Nicolas Bedos, che con i loro lavori mettono insieme le medie migliori dopo il film in testa e si assicurano una corsa a lungo raggio. Più sotto profilo gli Uomini d’Oro di Alfieri e la Motherless Brooklyn di Norton, comunque ben oltre la soglia d’allarme.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 11 novembre:

  1. LE RAGAZZE DI WALL STREET WE: 1.562.835 euro TOT: 1.562.835;
    SPETT: 221.222; SALE: 346; SETT: 1
    E’ già un piccolo caso USA, e sorprende vedere l’ensemble di star americane trionfare anche in Italia (dove storicamente i parametri di divismo femminile sono diversi). Rappresenterà la controparte light alla imminente invasione di Polanski e Gomorra.
  2. IL GIORNO PIU’ BELLO DEL MONDO WE: 1.278.949 euro TOT: 4.753.994;
    SPETT: 198.622; SALE: 471; SETT: 2
    I bei tempi sono andati anche per Siani, che nonostante abbia ormai messo da parte il sogno di dati in linea con Accetto Miracoli o Il Principe Abusivo, resta nel suo piccolo un buono scoglio per il cinema italiano. Chiuderà attorno ai 7 milioni, cifra per questi standard stellari.
  3. LA FAMIGLIA ADDAMS WE: 1.150.218 euro TOT: 4.951.170;
    SPETT: 182.664; SALE: 583; SETT: 2
    Halloween ha ridimensionato il secondo weekend, ma il cartoon digitale tiene discretamente. Probabile un crollo veloce con l’avanzare di novembre.
  4. JOKER WE: 741.647 euro; TOT: 28.108.199;
    SPETT: 100.671; SALE: 303; SETT: 6
    Immortale Joker. Non perde una posizione, avanza a colpi di milioni e si avvicina passo passo ad Avengers. Nel mondo è già il cinecomic più ricco di sempre. In Italia potrebbe persino sconfiggere i vendicatori.
  5. MALEFICENT – SIGNORA DEL MALE WE: 692.703 euro; TOT: 11.523.984;
    SPETT: 102.967 ; SALE: 341; SETT: 4
    Male in USA, bene in Italia, dove Angelina Jolie rappresenta ancora una garanzia. Il secondo Maleficent viaggia ad un passo dai dati del primo film: già questa è una notizia.
  6. GLI UOMINI D’ORO WE: 428.139 euro TOT: 428.139;
    SPETT: 65.232; SALE: 302; SETT: 1
    Meglio del deludente I Peggiori, ancora relativamente sotto profilo Vincenzo Alfieri, promesso tuttora da mantenere nel nuovo cinema italiano. Gli Uomini D’Oro va bene ma non benissimo: arrivasse al milione sarebbe un traguardo.
  7. PARASITE WE: 381.655 euro TOT: 381.655;
    SPETT: 58.020; SALE: 119; SETT: 1
    Le sale selezionate e il marketing da film evento è ormai la panacea per quei film d’autore che lanciati in sala finirebbero inghiottiti dalla concorrenza. Il campione di Cannes esce in un pugno di schermi, e li riempie tutti. Resisterà a lungo.
  8. MOTHERLESS BROOKLYN WE: 361.097 euro; TOT: 361.097;
    SPETT: 54.261 ; SALE: 266; SETT: 1
    Stesso discorso ma in chiave opposta per Motherless Brooklyn. Film fin troppo classico per una distribuzione in grande stile, non riesce ad imporsi sulla ben più agguerrita concorrenza.
  9. LA BELLE EPOQUE WE: 339.214 euro; TOT: 339.214;
    SPETT: 51.882; SALE: 93; SETT: 1
    Ottimo anche Bedos, distribuito in ancor meno schermi rispetti al peso massimo coreano, e altrettanto bravo nel radunare l’assai ricettivo pubblico del cinema francese. Espansione di sale assicurata.
  10. L’UOMO DEL LABIRINTO WE: 331.566 euro; TOT: 1.749.145;
    SPETT: 49.553; SALE: 447; SETT: 2
    Soffre più di tutti le nuove uscite il film di Carrisi, che cede quasi quattro quinti dell’incasso al debutto e si prepara a sparire. Non si avvicinerà alla Ragazza del Lago come inizialmente previsto.fonte: cinetel