C’era una volta a Hollywood, Tarantino svela il destino di Rick Dalton

Durante un'intervista Quentin Tarantino ha svelato il destino di Rick Dalton: cosa succede nella vita dell'attore dopo il finale del film?

C'era una volta a Hollywood, Leonardo DiCaprio
Leonardo DiCaprio in C'era una volta a Hollywood.

Attenzione: l’articolo contiene spoiler per chi non ha visto C’era una volta a Hollywood.

C’era una volta a Hollywood è il film che Quentin Tarantino ha dedicato al suo amore per il cinema e per la Hollywood di fine anni ’60 e che vedeva Leonardo DiCaprio prestare il volto al divo del cinema Rick Dalton nella sua fase discendente.

Il film si concludeva con l’invito a Rick Dalton di accomodarsi in casa da parte di Sharon Tate (Margot Robbie), sfuggita al massacro che l’avrebbe invece uccisa nella realtà.

Un finale di questo tipo ha spinto molti fan a domandarsi se questo segno dell’inizio di un’amicizia tra Rick Dalton e l’astro nascente del cinema Sharon Tate avrebbe potuto dischiudere per il primo le porte di quella nuova Hollywood da cui invece si sentiva ormai tanto distante. Una domanda che appare lecita anche tenendo conto dei tantissimi omaggi che C’era una volta a Hollywood fa al mondo del cinema e non solo.

A rispondere a questo interrogativo degli spettatori ci ha pensato direttamente il regista Quentin Tarantino durante un suo intervento al podcast The Margaret Cho, dove ha raccontato il destino di Rick Dalton dopo la conclusione del film e che è molto legato alle figure reali che Tarantino ha scelto per ispirarsi al suo protagonista:

Ci sono due modi differenti in cui la sua carriera sarebbe potuta andare, ma dipende da chi pensate che stia rappresentato. C’è la via di George Maharis che va in un modo e quella di Tye Hardin che va in un altro. Diciamo che è una combinazione tra le due.

Invitato a spiegarsi meglio, Quentin Tarantino ha continuato:

Quello che gli sarebbe potuto accadere – anche se forse negli anni ’70 avrebbe potuto avere più successo di quello che gli ho dato nel film, è quello che successe realmente a molti di questi ragazzi. Verso la fine degli anni 70 e primi anni ’80 molti di questi protagonisti maschili degli anni ’50 e ’60, molto virili, finivano col presentarsi di nuovo negli show televisivi, ma la loro parte era quella del vecchio poliziotto che era il capo di una giovane recluta che li portava fuori in missione.

In altre parole, secondo Quentin Tarantino il Rick Dalton di C’era una volta a Hollywood avrebbe seguito una carriera simile a quella di Bernie Hamilton, che in Starsky e Hutch interpretava il capitano Harold C. Dobey. Rick Dalton, ha concluso Quentin Tarantino, potrebbe essere benissimo uno di questi ragazzi.

Svelato il destino di Rick Dalton, ora non resta che chiedersi quale sia invece il percorso seguito dall’altro protagonista di C’era una volta a Hollywood, Cliff Booth, lo stuntman interpretato da Brad Pitt.

Per altre curiosità su C’era una volta a Hollywood continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com