Doctor Sleep, il seguito di Shining di Stephen King

Al cinema arriva Doctor Sleep, il seguito di Shining. Ecco cosa aspettarsi dal film dopo aver letto il romanzo di Stephen King

Doctor Sleep romanzo
copertina del romanzo

Dopo il ritorno nelle sale di Shining, il capolavoro di Stanley Kubrick, le vicende di Danny Torrance sono pronte a tornare sul grande schermo con Doctor Sleep. Il film, diretto da Mike Flanagan, è tratto dal romanzo omonimo di Stephen King che segna il sequel ufficiale di Shining e degli orrori accaduti tra le pareti dell’Overlook Hotel.

Dopo le diatribe legate alla sceneggiatura di Shining tra Kubrick e King negli anni ’80, lo scrittore del Maine potrà vedere sul grande schermo una trasposizione legata ad una delle sue opere più famose, senza dover temere che essa venga snaturata dalle idee del regista, come invece era accaduto con il primo capitolo.

Doctor Sleep sarà nelle sale a partire dal 31 Ottobre, in tempo per i festeggiamenti della notte di Halloween e vede come protagonista Ewan McGregor nei panni di Danny Torrance, ormai adulto ma non del tutto immune alle conseguenze dei giorni d’orrore che ha attraversato quando, da bambino, era stato testimone della pazzia del padre.

Doctor Sleep: la trama del romanzo

Edito da Sperling & Kupfer, Doctor Sleep è stato pubblicato per la prima volta nel 2013, a trentasei anni di distanza da Shining, di cui appunto rappresenta il sequel.

Danny – Dan – Torrance è un uomo che è perseguitato dal suo potere speciale, la luccicanza (lo shining, appunto), che non fa che ricordargli il terribile inverno che aveva passato all’Overlook quando era solo un bambino.

Il trauma subito durante la sua infanzia costellata di demoni e fantasmi fa sì che Dan non riesca a mettere radici da nessuna parte e non faccia che spostarsi lungo i confini del paese, in una vita on the road con cui cerca di liberarsi dell’eredità lasciata dal padre Jack: l’alcolismo, una tensione alla violenza e il pericolo costante di cadere in depressione.

L’unico luogo dove sembra essere più sereno è una piccola cittadina nel New Hampshire, dove Danny usa il suo dono per alleviare gli ultimi istanti di vita degli anziani residenti nell’ospizio dove lavora, meritandosi il titolo di Doctor Sleep, Dottor Sonno.

La sua esistenza riceve uno scossone quando nella sua vita entra Abra Stone che, come lui, ha il dono della luccicanza in una misura così estrema che Dan sente subito il bisogno di prendersi cura di lei. Sulle loro tracce, infatti, ci sono i componenti del Vero Nodo, una setta fatta di uomini all’apparenza inoffensivi che vivono nutrendosi dello shining. Dan, a questo punto, dovrà ingaggiare una lotta contro questa minaccia e contro i propri demoni che, risvegliati dal pericolo imminente, cercheranno di farlo affogare nelle tenebre.

Cosa aspettarci dal film

Doctor Sleep, Shining, Programma Lucca Comics

Stephen King è un autore che di certo non è immune al fascino delle trasposizioni cinematografiche tratte dai suoi libri. Solo nell’ultimo anno, ad esempio, sul grande schermo sono arrivati IT – Capitolo 2 e Pet Sematary. Ma Doctor Sleep rappresenta un caso molto particolare.

Questo perché il film mira ad avere una doppia anima: da una parte quella di essere il più fedele possibile al romanzo firmato da King, dall’altra facendo affidamento sull’immaginario collettivo derivante dal film di Kubrick.

Una tensione tra due media differenti che si evince già dal trailer del film, dove ad esempio si vedono le due gemelle dagli abiti azzurri alla fine del lungo corridoio, o la scelta di mostrare la porta della stanza 237, o indugiare in una ripresa del piccolo Danny sul triciclo calpestando il tappeto labirintico e che rappresenta uno dei marchi più distintivi del film di Stanley Kubrick.

Doctor Sleep: il romanzo

Stephen King ha più volte dichiarato di aver affrontato la stesura di Doctor Sleep con una certa apprensione: di certo sulle sue spalle gravavano le aspettative dei lettori che non vedevano l’ora di scoprire cosa fosse successo a Dan e Wendy e come era evoluta la loro vita dopo le tragedie dell’Overlook Hotel.

Non a caso, allora, Doctor Sleep inizia proprio così, raccontando quello che è successo subito dopo la conclusione di Shining. Nella prima pagina, ad esempio, si legge: Uno degli alberghi più rinomati del Colorado venne raso al suolo da un incendio. Il disastro dell’Overlook fu totale. In seguito alle indagini, il capo dei vigili del fuolo di Jicarilla County stabilì che la causa era da attribuirsi a una caldaia difettosa.

E ancora:

Due dei superstiti erano la moglie e il figlioletto dell’uomo […] In seguito all’esplosione i due adulti riportarono gravi ferite. Solo il bambino rimase illeso. Almeno fisicamente.

Quel almeno fisicamente servì a Stephen King per descrivere con una manciata di parole lo stato in cui, qualche pagina più tardi, troviamo Danny.

Siamo alle prese con un uomo che è perseguitato dagli incubi del passato, dal terribile inverno che ha lasciato cicatrici invisibili su di lui e sulla sua vita. In questo senso Doctor Sleep ha la stessa allure di Shining.

La ricerca dello spavento, così come la volontà di inserire elementi soprannaturali nella trama, per Stephen King non sono altro che uno strumento per raccontare della guerra intima e invisibile di un uomo che ha bisogno di trovare (o ritrovare) il proprio posto nel mondo.

Doctor Sleep rappresenta un’opera che rientra fedelmente nella produzione di King, riproponendo schemi e topoi ormai facilmente riconoscibili. Lo scarto generazionale tra adulti e bambini, il ricorso a dei poteri speciali, l’extra-ordinario che subentra alla quotidianità, il tutto condito con una dose di suspance che in questo romanzo rappresenta forse l’elemento più riuscito di tutti.

Inoltre, inutile mentire, Doctor Sleep attira soprattutto per il suo forte legame con Shining. Un legame che King non ha forzato, ma che ha trattato in modo molto lucido ed equilibrato, facendo sì che il libro fosse molto legato al precedente, ma che non ne seguisse pedissequamente le orme nel tentativo di creare un tacita ricetta di successo.

Perciò se siete avidi lettori e amate il mondo di Stephen King, Doctor Sleep è una lettura che non deluderà le aspettative. E dal momento che il film promette di essere fedele il più possibile alle sfumature nere del re dell’horror, Doctor Sleep potrebbe essere la migliore trasposizione di King degli ultimi anni.

Per altri approfondimenti, recensioni e notizie continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com