Box Office Italia, la Famiglia Addams stravince il weekend di Halloween

box office italia

Ci ha pensato un weekend di Halloween stellare a chiudere in bellezza un ottobre eccellente per il Box Office Italia. A seguito di un anno da minimi storici come il 2018, era prevedibile che questo 2019 avrebbe mostrato un segno più: i segnali sono comunque incoraggianti, superiori alle previsioni, e capaci di restituire un minimo di serenità al non del tutto moribondo mercato delle sale. Mentre iniziavano a mostrare la corda i campioni di ottobre Joker e Maleficent, ecco quattro nuovi titoli di altissimo profilo a ricaricare il botteghino. E’ l’inizio della stagione autunnale, che proseguirà su questa linea fino a culminare nella puntuale invasione natalizia.

Doctor Sleep

A imporsi a sorpresa su alternative più horror è stato dunque un Halloween “light”, con due film per famiglie a guadagnarsi le prime due posizioni del Box Office Italia. La travolgente Famiglia Addams digitale raccoglie 3,5 milioni, rilanciando il fiacco mercato per l’infanzia di questi mesi; segue Siani, ovviamente in calo rispetto ai soliti numeri stellari, ma capace di imporsi allo stesso modo sul weekend lungo con poco meno di 3 milioni. Numeri d’altri tempi, considerata la media dei film italiani usciti nel corso dell’anno. Benissimo, anche se sarebbe stato logico aspettarsi un altro tipo di trionfo, le alternative “adulte”: 1,2 per il ritorno di Carrisi, mentre vola forse più basso del dovuto il Doctor Sleep di Flanagan. E mentre Terminator passa in sordina, è da segnalare l’ennesimo weekend trionfale per Joker, che balza a 27 milioni portandosi a “solo” 3 da Endgame.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 4 novembre:

  1. LA FAMIGLIA ADDAMS WE: 3.543.888 euro TOT: 3.543.888;
    SPETT: 539.888; SALE: 528; SETT: 1
    Dopo i deboli numeri dello Yeti Dreamworks, l’animazione USA si rilancia alla grande con il centratissimo remake del leggendario show. Operazione in linea con il Grinch dell’anno scorso, aiutata dalla festività meno competitiva.
  2. IL GIORNO PIU’ BELLO DEL MONDO WE: 2.925.240 euro TOT: 2.925.240;
    SPETT: 429.651; SALE: 506; SETT: 1
    E’ forse l’unico “nome” del cinema italiano insieme a Zalone ad aver conservato l’aura da evento  che ha progressivamente abbandonato ogni produzione nostrana. Il nuovo film di Alessandro Siani sarà sicuramente il suo meno visto, ma basterà a diventare l’incasso italiano dell’anno.
  3. MALEFICENT – SIGNORA DEL MALE WE: 2.219.819 euro TOT: 10.570.597;
    SPETT: 318.524; SALE: 516; SETT: 3
    L’aria divistica della Jolie basta a tenere in piedi un sequel non richiesto e non particolarmente apprezzato in USA. La distanza con il primo film (14 milioni) è minima.
  4. JOKER WE: 2.209.380 euro; TOT: 27.036.523;
    SPETT: 290.524; SALE: 400; SETT: 5
    Balza cospicuo aiutato dal weekend lungo e dal maltempo per Joker: altri due milioni, la soglia dei 30 è sempre più vicina. Con un ulteriore spinta in periodo Oscar, potrebbe detronizzare Endgame in Italia ad appena quattro mesi dal record.
  5. L’UOMO DEL LABIRINTO WE: 1.251.975 euro; TOT: 1.251.975;
    SPETT: 173.737 ; SALE: 431; SETT: 1
    Numeri in rialzo per il ritorno di Donato Carrisi, che dopo la Ragazza nella Nebbia punta a ripetersi e migliorarsi. Dai primi dati sembra possa riuscirci.
  6. DOCTOR SLEEP WE: 1.118.764 euro TOT: 1.118.764;
    SPETT: 154.617; SALE: 427; SETT: 1
    Forse il piccolo “sconfitto” di questo Halloween: poteva trionfare su tutta la linea, i numeri restano buoni ma non eccezionali. Difficile dire quanto un film come Doctor Sleep possa perdurare in sala a partire da novembre.
  7. TERMINATOR DESTINO OSCURO WE: 898.105 euro TOT: 898.105;
    SPETT: 121.368; SALE: 269; SETT: 1
    Troppo presto e troppo poco, rispetto al già pochissimo apprezzato Genesys. Numeri ancora in ribasso per una saga che sembra costantemente sopravvalutare l’affetto del proprio pubblico.
  8. DOWNTOWN ABBEY WE: 829.030 euro; TOT: 2.369.067;
    SPETT: 116.750 ; SALE: 363; SETT: 2
    Ottimi numeri anche per un prodotto apparentemente di nicchia come Downtown Abbey. Mai impostosi come si deve in Italia, il lungo conclusivo fa comunque meglio di tanti concorrenti.
  9. TUTTO IL MIO FOLLE AMORE WE: 822.842 euro; TOT: 1.822.996;
    SPETT: 121.329; SALE: 387; SETT: 5
    Ben cinque settimane di tenitura, per un risultato complessivo ampiamente accettabile. Per il film con Claudio Santamaria è un piccolo, moderatissimo successo.
  10. SCARY STORIES TO TELL IN THE DARK WE: 199.063 euro; TOT: 566.504;
    SPETT: 26.484; SALE: 107; SETT: 2
    Era lecito aspettarsi di più dall’attesissima operazione di Del Toro, portata via dall’ondata di concorrenza in tema. Decisamente sotto profilo.

    fonte: cinetel