Siamo Fatti Così, 5 cose che forse non sapevi

Siamo Fatti Così
Siamo Fatti Così

Siamo Fatti Così, cartone animato cult degli anni ’80, è ora disponibile su Netflix: scopriamo quindi alcuni aspetti sconosciuti della serie TV

Siamo Fatti Così, disponibile sul servizio streaming Netflix, è a tutti gli effetti un cult. Grazie alla sua capacità di coniugare intrattenimento e divulgazione scientifica per i più piccini, il cartone è riuscito a vincere la prova del tempo, spiegando il funzionamento del corpo umano a più generazioni di ragazzi.

La prima e unica stagione è composta da 26 episodi. La serie è conosciuta con più nomi, in Italia, per esempio ne ha due. Oltre a Siamo Fatti Così si conosce come Esplorando il corpo umano.

Non tutti sanno che:

Una serie ideata in Francia ma prodotta da molti

Il titolo originale dell’opera è Il était une fois… la vie. È stata creata dal francese Albert Barillé nel 1987. L’autore è poi morto nel 2008 all’età di 89 anni. La serie è stata una produzione francese, canadese, belga, giapponese, svizzera, italiana e spagnola. L’unione di tutti questi Paesi ha permesso di stanziare un budget più cospicuo per la realizzazione dell’animazione, all’epoca giudicata all’avanguardia.

Un progetto più ampio

La serie fa parte di un progetto più ampio. Infatti, sempre Barillè ha realizzato, con la stessa tecnica, una serie che racconta la storia dell’uomo, una educativa sullo spazio (sui pianeti), una sul continente americano, una sugli scienziati più importanti della storia, una sugli esploratori e uno sul pianeta Terra. Ecco l’elenco delle serie:

  • Once Upon a Time… Man del 1978
  • Once Upon a Time… Space del 1982
  • Once Upon a Time… Life del 1987
  • Once Upon a Time… The Americans del 1992
  • Once Upon a Time… The Discoverers del 1994
  • Once Upon a Time… The Explorers del 1997
  • Once Upon a Time… Planet Earth del 2008

La sigla

La sigla italiana è cantata da Cristina D’avena ed è stata scritta da Alessandra Valeri Manera (testi) e da Massimiliano Pani (musiche). Quella originale è invece realizzata dal due volte vincitore del premio Oscar Michel Legrand

Di seguito invece trovate la sigla statunitense:

Programmazione sballata

In Italia la programmazione dello show è stata stravolta. L’ordine originale delle puntate segue infatti un certo percorso pensato per ricalcare il ciclo di vita dell’essere umano, dalla nascita alla morte. In Italia (così come in altri paesi come la Svizzera), però, per evitare che gli episodi sulla riproduzione sessuali fossero tra i primi, la programmazione è stata cambiata. A questo è stato posto rimedio nell’edizione televisiva andata in onda nel 2017.

L’orecchietta

Nella nuova versione che trovate su Netflix è stato corretto il nome dell’Atrio destro del cuore, che nella vecchia versione era chiamato “orecchietta”. Il termine non è oggi ritenuto un sinonimo di cavità atriale. Infatti, adesso per orecchietta si intende una piccola protuberanza muscolare che si trova nell’atrio destro.

Scriveteci cosa ne pensate, qual è il vostro episodio preferito e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti.