Sean Bean sta rifiutando i ruoli in cui muore

Sean Bean
Sean Bean ne Il Signore degli Anelli.

Sean Bean ha deciso di dire basta, l’attore inglese non sta accettando ruoli in cui dovrà morire.

Sean Bean è diventato ironicamente un personaggio cult proprio per lo strano primato che lo vede protagonista. L’attore inglese è morto ben 24 volte, sullo schermo ovviamente. Con all’attivo oltre 70 interpretazione, l’attore è morto per circa il 35% delle volte in cui vestiva i panni di un personaggio… sfortunato.

L’interprete è stato pugnalato, ucciso a colpi di frecce ne Il Signore degli Anelli, decapitato ne Il Trono di Spade e persino stato buttato già da una scogliera, ma ora è stanco.

Ho cominciato a rifiutare queste cose, ho detto “Loro (gli spettatori) ormai sanno che il mio personaggio morirà perchè ci sono io […] è prevedibile.

L’attore ha persino attirato l’attenzione di innumerevoli fan che, nel 2014, hanno lanciato la campagna Don’t kill Sean Bean sui social media.

Cosa accadrà ora? La scelta di Bean riuscirà a spiazzare i fan abituati alle sue morti? Lo scopriremo nel prossimo ruolo che l’attore inglese interpreterà.

Ovviamente, data la percentuale sopra riportata, esiste un discreto numero di pellicole in cui lo sfortunato Sean riesce a sopravvivere. Eccovi dunque una lista di film in cui non muore. Se invece volete rivivere le sue morti più memorabili, ecco l’articolo che fa per voi.

Continuate a seguire Lascimmiapensa.com