Spider-Man: Tom Holland rompe il silenzio sulla questione Sony

spider-man
Tom Holland in un frame tratto da Spider-Man Far From Home, l'ultimo lavoro di casa Marvel

Non si placano le polemiche riguardanti la querelle Spider-Man. Difatti, come noto, la Marvel Studios non è riuscita a trovare un accordo economico con Sony sui diritti dell’uomo ragno e, di conseguenza, Peter Parker è stato costretto a lasciare l’MCU.

Questa vicenda sta tenendo banco da diversi giorni, causando la reazione di molti esponenti di spicco del mondo Marvel.

Leggi anche: MCU, tutti i film della fase 4

Durissimi a riguardo sono state le dichiarazioni di Jeremy Renner, l’Occhio di Falco degli Avengers, che ha attaccato pesantemente la Sony, rea di non voler lasciare Spider-Man nell’MCU. Oltre all’attore statunitense, molta risentita è stata anche JC Lee, la figlia del compianto Stan, uno dei capi fondatori di casa Marvel, che ha avuto parole al veleno nei confronti di Marvel e Disney.

Di questa intricata situazione, si è finalmente pronunciato anche Tom Holland, l’attore che ha interpretato Spider-Man negli ultimi film targati Marvel e l’ha fatto sul palco dell’ultimo D23, dove sono stati presentati i nuovi progetti della casa di patron Feige.

Abbiamo realizzato cinque fantastici film con Spider-Man. Sono stati cinque anni incredibili. I migliori della mia vita. Cosa devo aspettarmi dal futuro? Tutto quello che so è che continuerò a interpretare Spider-Man e a divertirmi facendolo. Sarà davvero entusiasmante, comunque vada. Il futuro di Spider-Man sarà diverso ma comunque fenomenale e straordinario e noi cercheremo di renderlo sempre più figo.

Leggi anche: Ryan Gosling potrebbe entrare nell’MCU

A fianco al ragazzo-ragno è stato presente ovviamente Kevin Feige, il numero 1 di casa Marvel, che non si è tirato indietro e ha voluto dire la sua sulla questione

Nei confronti di Spider-Man provo solo tanta gratitudine. Abbiamo potuto realizzare cinque film con Spider-Man nell’MCU: due da solo e tre insieme agli Avengers. È stato un sogno che non credevo si sarebbe mai realizzato e che sapevo non era  destinato a durare per sempre. Sapevamo che ci sarebbe stato una scadenza, ma siamo riusciti a raccontare la storia che volevamo raccontare, e sarò sempre grato di questo

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com