Flea – Esce l’autobiografia, Acid for the Children

Il bassista dei Red Hot Chili Peppers racconta sé stesso.

Flea
Flea

Flea si racconta in un libro di quattrocento pagine

Uscirà il 5 novembre 2019 la prima autobiografia di Michael Balzary, alias Flea, bassista dei Red Hot Chili Peppers e leggenda vivente delle quattro corde. Il libro si intitolerà Acid for the Children e conterrà fino a quattrocento pagine di memorie. Tra queste pagine il lettore potrà ripercorrere la vita del musicista, dall’infanzia in Australia ai piccoli crimini commessi qua e là in gioventù, fino alla scoperta della musica come movente superiore. E poi, naturalmente, arrivando alla formazione dei Red Hot Chili Peppers, da lui co-fondati nel 1983.

Il libro probabilmente esplorerà diversi aspetti poco noti della vita del bassista, come la sua formazione in quanto trombettista (che si riscontra in diverse canzoni dei RCHP, come Taste the Pain, del 1989), o la sua breve militanza nel gruppo hardcore punk Fear, tra il 1982 o il 1984. C’è da vedere come l’autobiografia reggerà il confronto con l’opera intima e sentita pubblicata da Anthony Kiedis nel 2004 sulla sua propria vita, e intitolata Scar Tissue. Non è improbabile che i due libri incroceranno diverse vicende, ma sarà certo interessante guardare le cose dalla prospettiva del piccolo “baccello”.

Fonte: Loudwire

Flea – Pea, 1995

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.