Chris Evans distrugge il Pride Etero tramite un tweet al veleno

Chris Evans nei panni di Steve Rogers

Chris Evans, Captain America nell’MCU, a difesa del gay pride contro l’omofobia

A giugno si festeggia il gay pride (l’orgoglio di essere apertamente omosessuali), un cittadino di Boston però non accetta di buon grado il fatto che si festeggi il gay pride e non quello etero. Così Mark Sahady ha organizzato la Boston Straight Pride Parade, che ha l’intento di prendere in giro l’identità politica della sinistra (almeno, così è descritta da Sahady) e di manifestare il dissenso per una maggioranza (quella etero) spesso bistrattata. La marcia si terrà giorno 31 agosto.

Chris Evans si è innalzato a paladino dei diritti gay rispondendo a questa iniziativa con un tweet:

“Wow! Bella iniziativa, ragazzi! Pensavo solo che invece di chiamarla ‘Orgoglio Etero’ potreste chiamarla: ‘Il disperato tentativo di reprimere i nostro pensieri gay tramite l’omofobia perché nessuno da bambini ci ha insegnato come avere accesso alle nostre emozioni’. Che ne pensate? Troppo pretenzioso?”

In un successivo tweet, Evans ha invitato i membri di questa iniziativa a favore degli etero a essere più empatici con gli altri e di abbandonare la rabbia. Lo ha fatto condividendo anche il pensiero dello scrittore etero James Fall, che in sostanza è grato del fatto di non aver dovuto combattere per la propria sessualità. Lo scrittore è d’accordo con Evans nel definire quelli della parata degli omofobi pezzi di m***. Dice alla fine che la parata dovrebbe proprio chiamarsi così.

Leggi anche: Chris Evans e il suo commovente messaggio di saluto a Captain America

Leggi anche: Loki, della serie TV potrebbe far parte anche Captain America

Continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per altre notizie, curiosità e approfondimenti