Scene troppo esplicite, Red Sparrow sommerso dalle critiche in Uk

Jennifer Lawrence nei panni di Dominika Egorova nel film di spionaggio, Red Sparrow

Red Sparrow, il film criticato in Uk per le scene troppo esplicite

Red Sparrow, noto film di spionaggio, sbarcato nelle sale nel 2018, che vede Jennifer Lawrence nei panni della protagonista è stato il film più lamentato e criticato dello scorso anno nel Regno Unito.

Come riporta The Indipendent, Secondo il British Board of Film Classification (BBFC), Red Sparrow ha ricevuto ben 64 lamentele e diverse critiche a causa del suo rating R troppo basso per la presenza di scene di nudo e per la violenza troppo esplicita.

Potrebbe interessarti: Jennifer Lawrence: “Ecco perchè faccio poco sesso”

In origine, la British Board of Film Classification che si occupa dell’organizzazione legalmente responsabile della classificazione dei film nel Regno Unito, aveva parlato con il regista Francis Lawrence dicendogli di tagliare qualche scena, in particolare di ridurre la forte violenza sadica e sessuale.

La pellicola in Nord America ha ricevuto un rating R di 18 anni in Nord America per forte violenza, tortura, contenuto sessuale, linguaggio e per la presenza di scene di nudo, ma nel Regno Unito, l’età minima è stata abbassata a 15 anni dopo che il regista ha eliminato alcune sequenze di violenza. Questo non è bastato, dato che la pellicola è stata estremamente criticata.

Leggi anche: Jennifer Lawrence e la folle serata nudista con Hemsworth e Hutcherson

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com