Abituato: il primo singolo dei SAB arriva su Spotify

Abituato, il primo singolo del duo SAB, è disponibile sulle piattaforme di streaming a partire da venerdì 26 aprile.

SAB

Un sotto-genere con cui etichettare Abituato, il primo singolo dei SAB, esisterà sicuramente, però, in questo momento, non abbiamo tanta voglia di pensarci su e trovarlo. Perché, si sa, quando viene definita rigidamente, quando viene rinchiusa in una scatola ermetica, priva di vie di uscita, la musica perde il suo intero significato, svuotandosi di tutta la sua bellezza.

Proprio oggi Antonio Loiacono e Samuele Giorgi, le menti dietro il progetto che ha preso il nome di SAB, escono con una nuova canzone. E, tra l’altro, si sta parlando del loro primo singolo. Co-prodotto da Matteo Costa, il primo inedito del duo musicale potrebbe essere definito una ballata pop in cui vengono descritte, con una sincerità e una purezza che sono proprie solamente della più giovane delle età, le paranoie che l’amore –e, più in generale, la vita– generano, prima o poi, in ognuno di noi.

Dialogo tra voce e batteria, Abituato è un ibrido affascinante, in cui le sonorità del pop tradizionale –genere in grado di conquistare chiunque con la sua immediatezza, anche l’orecchio più raffinato– si fondono e si sporcano con le tonalità più ricercate della musica elettronica. “Quando abbiamo capito che il rock tradizionale non faceva per noi, abbiamo deciso di sperimentare un nuovo modo di esprimerci” rivelano i due giovani bresciani. Senza essere figlio di un percorso nel rap canonico o nella trap, il brano è qualcosa che non si sentiva da un po’, qualcosa che, pur essendo controcorrente, incanala e riassume tutto ciò che, di buono, è stato prodotto dalla musica italiana degli ultimi anni.

“Con l’uscita di Abituato” spiegano i due “inizia il percorso che sognano da quando abbiamo iniziato a fantasticare il nostro progetto”. Nato dall’incontro di due anime diverse, avvenuto quasi per caso in una band rock circa quattro anni fa, SAB, il progetto su cui il duo Loiacono-Giorgi sta lavorando da circa due anni, si presenta come una musica che lavora per immagini, che raccoglie i ricordi e li restituisce vividamente, generando nella mente di colui che ascolta delle vere e proprie fotografie dei momenti in cui la forza per andare avanti si è nascosta chissà dove, nascosta in quegli angoli impossibili da raggiungere, quegli angoli dove tutto è buio. Fotografie che si presentano lì di fronte ad ognuno di noi vive e reali, vere.

Certo, come viene ripetuto un paio di volte nella canzone, fino ad adesso la fortuna non li ha mai baciati. Eppure, nonostante le imperfezioni del brano –insicurezze dovute ad un percorso che, non ancora maturo, è cominciato da poco–, siamo sicuri che Abituato è solamente il trampolino di lancio per questi due ragazzi bresciani che, di storie da raccontarci, sembrano averne ancora un bel po’.

Abituato, il primo singolo del duo SAB, è disponibile sulle piattaforme di streaming a partire da venerdì 26 aprile.


Leggi anche: Fuori dall’Hype: i Pinguini Tattici Nucleari diventano grandi