Arriva Artonauti, un album di figurine dedicato all’arte

I bambini potranno collezionare quadri di Giotto e Michelangelo!

Artonauti

L’azienda modenese Panini venne fondata nel 1961 dai fratelli Panini che decisero di commercializzare la prima collezione Calciatori Panini nel 1988. Allora sulla copertina compariva il milanista Nils Liedholm.

Da lì in avanti quella dei fratelli Panini sarebbe diventata una vera e propria collezione di figurine che i bambini si sarebbero scambiati tra le aule scolastiche o nei giardini pubblici.

Oggi l’impresa sociale Wizard Srl. ha deciso di lanciare sul mercato una nuova idea per conciliare gioco e cultura e per ritornare al vecchio uso delle figurine. Artonauti: Le figurine dell’arte è un album di figurine dedicate alla storia dell’arte. Uscirà nelle edicole dal 15 marzo 2019 e accoglierà una collezione dei quadri degli artisti più famosi al mondo.

Leggi anche: Cinema e Pittura, scene di film ispirate da quadri

L’album di figurine non servirà solo per ospitare i modelli dei quadri più famosi ma anche e soprattutto per informare i giovani dai 7 agli 11 anni. Nell’album Artonauti troveremo 64 pagine di storie. Attraverso un viaggio e con l’aiuto di due bambini e il loro cane: Ale, Morgana e Argo viaggeremo dalla preistoria, con i graffiti nelle grotte di Lascaux, per arrivare fino al Novecento, passando per l’arte egizia, la statuaria greca, l’Impero Romano, il Medioevo, il Rinascimento, il Barocco, il Neoclassicismo, l’Impressionismo e l’Espressionismo, .

“Scambiandosi le figurine i bambini memorizzano e riconoscono le opere e gli artisti che le hanno prodotte a partire dai particolari raffigurati”. E’ questo l’obiettivo del progetto iC – Innovazione Culturale, che ha lanciato questa idea con l’aiuto di Marco Tatarella (editore di 22Publishing) e Daniela Re (insegnante).

Per news e aggiornamenti continua a seguirci su lascimmiapensa.com