Tim Commerford vittima dell’ex moglie: aggressione punita dal tribunale

Il già bassista di Rage Against the Machine e Audioslave è stato aggredito dalla moglie a colpi di iPhone.

Tim Commerford, membro dell’attuale supergruppo Prophets of Rage, aveva da poco iniziato le procedure di divorzio. Qualche giorno più tardi, ha subito un’aggressione da parte di Aleece Dimas, sua moglie da ormai 17 anni. La coniuge avrebbe fatto irruzione nella casa del musicista e anche danneggiato un’automobile prima di fuggire, giusto in tempo per evitare la polizia (qui le foto dell’aggressione).

Risultati immagini per tim commerford

La richiesta degli assegni di mantenimento per la custodia esclusiva dei figli evidentemente non sembrava abbastanza per la donna, che ha deciso di sfogarsi anche fuori dal tribunale. Commerford si è difeso, ma per vie legali. Secondo quanto stabilito dal giudice infatti, alla Dimas sarà proibito avvicinarsi a meno di 100 metri dal marito. Non potrà assistere dal vivo alle sue esibizioni live o studio e avrà l’obbligo di mantenere una condotta perfetta nei confronti di Xavier e Quentin, i loro due figli. Non dovrà inoltre interferire in alcun modo durante le visite del padre.

Un’amara vittoria per Commerford, che non avendo potuto salvare il rapporto con la compagna, chiede almeno di salvare il rapporto coi figli: che possa rimanere ”amorevole e presente” come prima del disastro.

Potrebbe interessarti anche:
Tom Morello e il suo album di rock elettronico – The Atlas Underground

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here