Giorgio Moroder annuncia il primo tour live: arriva in Italia a maggio

Giorgio Moroder

Giorgio Moroder, il pioniere del synthpop dietro a I Feel Love, suonerà in un live tour ad aprile 2019.

Dopo una lunga carriera in cui ha rivoluzionato il mondo del pop, il produttore italiano Giorgio Moroder è, a 78 anni, pronto ad impegnarsi nel suo primo tour live. L’artista suonerà in tutta Europa esibendosi su pianoforte, vocoder e synth accompagnato da una band dal vivo e diversi cantanti.

Risultati immagini per giorgio moroder

Sono così eccitato di poter finalmente fare questo. È qualcosa che ho sempre voluto fare. I fan continuavano a contattarmi chiedendo se avrei mai fatto un vero tour. In passato era impensabile che i produttori abbandonassero i loro studi. Quel territorio era riservato ai cantanti. Oggi, DJ e produttori musicali sono diventati le superstar della musica dance popolare, quindi il tempo sembra giusto.

Moroder ha così espresso la sua emozione all’annuncio di un evento storico nella sua carriera: dopo aver iniziato a fare il DJ e produrre musica pop a metà degli anni ’60, ha visto il suo primo grande successo con Son of My Father, che ha scritto per Chicory Tip.

Ma è stato nel 1977 che la sua I Feel Love, cantata da Donna Summer, ha davvero rivoluzionato il volto del pop, utilizzando la produzione elettronica per creare musica dance sensuale e futuristica. La Summer, scomparsa nel 2012, apparirà sullo schermo durante i concerti esibendosi in sincronia con Moroder e la sua band.

Il produttore di Ortisei ha continuato a registrare altri successi con Donna Summer, tra cui On the Radio, Hot Stuff e Love to Love You Baby, e ha prodotto dischi di successo con Blondie (Call Me), David Bowie (Cat People) e Phil Oakey della Human League (Together in Electric Dreams). Nel corso della sua carriera, ha collaborato anche con Barbra Streisand, Britney Spears e Janet Jackson, solo per fare qualche nome.

Una carriera all’insegna dell’innovazione.

Considerato uno dei musicisti più innovativi e influenti nell’ambito della musica elettronica e della disco music, Giorgio Moroder ha vinto tre Oscar per il suo lavoro cinematografico: la migliore colonna sonora originale per Midnight Express, oltre a due migliori brani originali, per Flashdance … What a Feeling di Irene Cara (di cui vi abbiamo parlato menzionandolo tra le migliori 10 canzoni Pop nei film anni ’80 qui) e Take My Breath Away di Berlin, tratto dalla colonna sonora di Top Gun.

Risultati immagini per giorgio moroder

Recentemente la sua carriera è decollata di nuovo.

Dopo essere tornato alla ribalta nel 2013 con una collaborazione con i Daft Punk nel loro album Random Access Memories, Moroder ha pubblicato un album da solista, Déjà Vu, nel 2015. L’album ha visto la partecipazione di artisti come Kylie Minogue, Britney Spears, Sia e Charli XCX.

In Italia lo attenderemo il prossimo maggio, sia a Milano che a Roma, rispettivamente il 17 e il 19 maggio. Intanto i biglietti sono già acquistabili su Ticketone a partire da €34,50.

Potrebbe interessarti anche:
Musica e film – Metropolis (Versione Moroder)

Continuate a seguirci sulla nostra pagina musicale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here